Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Just Eat, ricavi aumentati del 45%

Aziende

Just Eat, ricavi aumentati del 45%

Presentato da Just Eat , azienda leader nel mercato globale dell’online food delivery, i risultati dei primi sei mesi 2018. Gli ordini- si legge in una nota- sono aumentati del 30% fino a 104,4 milioni (H1 2017: 80,4 milioni). Ricavi aumentati del 45%  che si attestano a 358,4 milioni di sterline (H1 2017: 246,6 milioni di sterline), con un aumento del 46% su base forex neutra.

A livello internazionale crescita dei ricavi del 36% trainata da un importante aumento degli ordini in Italia, Spagna e Messico. Italia, Spagna e Messico hanno registrato ottime performance, con la Spagna che per la prima volta ha raggiunto il traguardo di un milione di ordini in un mese. Il Messico sta rispondendo bene all’aumento degli investimenti, sebbene resti un mercato che sta muovendo i primi passi. La Francia ha fatto registrare buoni risultati; adesso meno del 60% degli ordini proviene dall’area metropolitana di Parigi. Gli ordini attraverso app rappresentano il 54% degli ordini totali (H1 2017: 46%)

“Il Gruppo Just Eat- commenta il Ceo Peter Plumb- ha servito 24 milioni di clienti con 104 milioni di cibo a domicilio, attraverso le piattaforme del gruppo in tutto il mondo. L’incremento dei nostri investimenti in tecnologia, nel marchio e nella consegna consente al nostro servizio di diventare ancora più facile da usare, offrendo ai nostri clienti una maggiore scelta. Sono soddisfatto dell’ottima partenza di quest’anno ed entusiasta dell’opportunità di soddisfare sempre più persone con esperienze di cibo a domicilio piacevoli utilizzando le nostre piattaforme”.

in data:31/07/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo