Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » L'indirizzo

L'indirizzo

  • "Roma Gourmet": ecco gli indirizzi che scaldano la ripartenza

    Dopo il lungo lockdown a tenere banco sono Carpaccio, Rever, Primo Osteria, LesÉtoiles, Il Marchese, Epos Bistrot

    24/06/2021 17:07

    Torna in pista la ristorazione capitolina dopo un lungo lockdown e le chiusure dei locali legate alle misure di contenimento del Covid. La “Roma gourmet”, con il via libera scandito dalle date del 26 aprile e 1 giugno che hanno permesso un ritorno alla normalità per il pranzo e la cena, torna pimpante con la voglia di recuperare il tempo perduto e sanare il deficit accumulato. Sorprese non mancano, ma anche molte novità che permettono di prevedere per il settore un nuovo Rinascimento che strizza l’occhio ai turisti di ritorno con la green pass.

  • Caffè Doria: cucina "comfort food" e formula gin trolley

    Il bistrot, posizionato a Roma all'interno di Palazzo Doria Pamphilj, punta su ricerca della materia prima e stagionalità

    05/06/2021 15:33

    Per gli amanti del Gin la tappa è d’obbligo: Caffè Doria, dopo una lunga pausa forzata dovuta all’emergenza sanitaria, è pronto a riproporre a Roma il suo Gin Trolley con Gin provenienti da tutto il mondo. Per la migliore consumazione dal 1 giugno il Bartender vi raggiungerà al tavolo per suggerirvi le migliori alchimie per il Gin Tonic che andrete a consumare. Insomma un vero e proprio luna park per intenditori e appassionati della mixology. Ma Caffè Doria (Via della Gatta 1,) situato all’interno di Palazzo Doria Pamphilj in modalità bistrot è anche buona cucina per un’offerta super concorrenziale.

  • The Meat Market: viaggio nell'isola dei burger ripieni

    Con l'apertura a Roma della terza steakhouse si conferma vincente il format degli imprenditori Anita Nuzzi e Vito Fiusco

    04/06/2021 17:47

    Io per motivi di gola lo sceglierei solo per i Burger Ripieni, ma The Meat Market, con l’apertura del terzo locale a Roma, dopo quelli nella zona di Testaccio e Nomentano, è molto di più, soprattutto con l’ultima creatura ristorativa inaugurata qualche settimana fa nella Capitale in Via della Giuliana, 125, nella zona Prati-Trionfale e a nord della città, vicino al Tribunale. The Meat Market Prati regala infatti, con i burger, la classifica atmosfera delle tipiche steakhouse statunitensi con l’obiettivo di offrire la migliore carne in un ambiente con un servizio da ristorante.

  • The Fisherman Burger: l'abbraccio tra Puglia e New England è vincente

    Il ristorante, aperto in zona Nomentano a Roma, propone un menu di pesce di qualità e ricco di alternative

    22/05/2021 16:16

    E’ un posto che riesce a far cambiare idea anche a chi non ama il prodotto ittico in tutte in tutte le sue variazioni. La password per i nemici del pesce è ordinare i primi piatti, un mix di buona cucina di pasta a ingrediente pesce. Non si può nascondere che il goal è facile, con il sapore del pesce che si attenua, per chi manifesta un’antipatia all’ittico. Il biglietto da visita è però senza dubbio ottimale per convincere anche chi non sceglierebbe di regalarsi un pasto in un ristorante di pesce: la proposta di The Fisherman Burger (Via Ravenna 34 / A- Roma) vale. Insomma dire il contrario non sarebbe onesto intellettualmente.

  • Numa al Circo: il glocal incontra lo sfizio internazionale

    Il ristorante capitolino propone identità territoriale abbinata a delizie estere non dimenticando il Dna romano e le eccellenze italiane

    21/05/2021 17:00

    Un posto da consigliare. Senza dubbio. A sceglierlo non si sbaglia, anche perché ha tutte le carte in regola per dosare in maniera equilibrata identità territoriale e atmosfera internazionale con una proposta di American Sweets (muffin, american pancake e chocolate waffles) e una tradizionale che va dai singoli levitati al piatto romano. Insomma Numa al Circo, a Roma, (Viale Aventino,20), ha il Phisique du Role per incarnare la romanità non trascurando le curiosità dei foodies con delizie estere

  • La Chiusa: il "posto giusto" per una gestione globetrotter

    Rilevata da due americani giramondo, la struttura toscana vive una "seconda vita" con alla guida in cucina lo chef campano Tromiro

    14/10/2020 17:22

    Globetrotter della cucina in tutto il mondo con i loro corsi per gli appassionati dei fornelli hanno ceduto con il tempo a uno dei territori-icona più internazionali, la Toscana, tanto da farne il loro “posto giusto”. Protagonisti della scelta di vita, che li ha portati da essere giramondo a proprietari di una struttura ricettiva italiana, sono due americani, Linda e George, compagni di lavoro e nella vita con origini made in Italy per George. Da oltre due anni la coppia è alla guida de La Chiusa Hotel & Restaurant, a Montefollonico (via Via della Madonnina, 88), in provincia di Siena.

  • Treefolk’s Public House, Whisky e Cask Bar che crea dipendenza

    Aperto a Roma da quattro ex publican offre la possibilità di cene gourmet. Tra le novità il Take away in lattina con grafiche da collezione.

    05/10/2020 18:52

    Apre e fa già notizia. Non solo perché è e sarà, come sostenuto dagli ideatori, uno dei più grandi Whisky e Cask bar a Roma con una collezione di 60 etichette di whisky vintage fuori produzione, 500 etichette in mescita e una selezione di 12 birre a pompa e 8 spine, ma perché tra le novità proposte c’è il Take away in lattina con grafiche da collezione. Insomma un locale con l’obiettivo, non solo di sconfiggere i timori da coronavirus, ma di creare dipendenza. Treefolk’s Public House, aperto recentemente nella Capitale

  • Le Serre by ViVi: piatti con tocco botanico e amore per odori e spezie

    Apre a Roma il sesto locale di Daniela Gazzini e Cristina Cattaneo. Il locale prosegue la linea healthy food

    30/09/2020 16:48

    Dodici anni di esperienza e sei locali all’attivo tutti healthy food, ovvero dedicati al naturale e al bio. L’ultima “creatura”, dopo Le Serre, ViVi (Villa Pamphili), ViVi - Palazzo Braschi , Piazza Navona, ViVi - San Silvestro all’interno del “Teatro Sala Umberto”, ViVi - Rinascente, ViVi - Galleria Borghese, apre il 1 ottobre, sempre nella Capitale, Le Serre - Botanical Garden Restaurant (Via Decio Filipponi, 1) per una sestina che inaugura anche uno nuovo statuto societario e una nuova politica aziendale:

    Foto
  • Donna E Bistrot:ristorante segreto dove vince lo spaghetto ajo e ojo

    All'interno dell'albergo Elizabeth Unique Hotel Rome è proposta una classica cucina italiana con influenze internazionali

    28/09/2020 17:11

    Una meta ancora poco nota, ma capace di regalare intimità e riservatezza. Un luogo insomma da provare, non solo per accoglienza e potenzialità ricettiva ma anche per il servizio di ristorante presente al suo interno al quale ci si arriva attraversando i corridoi della struttura alberghiera, ricchi di elementi e opere di cultura. A fare il resto ci pensa la città di Roma e lo spazio dove è allestito, uno dei palazzi storici della Capitale (Palazzo Pulieri Ginetti), situato in una via (Via delle Colonnette, 35) vicinissima alla centrale Via del Corso, in un quadrante che va da Piazza del Popolo a Piazza Venezia, toccando Piazza di Spagna e Fontana di Trevi. Il nome è Elizabeth Unique Hotel Rome

  • Bottega Tredici: enclave di tradizione e passione

    Al comando del ristorante del ghetto ebraico di Roma tre giovani ragazzi. A centro dell'attività capacità lavorativa, semplicità e trasparenza

    24/09/2020 20:57

    Due amici, un percorso di formazione fianco a fianco e un sogno: un ristorante tutto loro, progetto che è diventato realtà e che ha trovato un solidale compagno di strada e il numero 13 per sfatare sorte e dire comune. Il locale è “Bottega Tredici”, nato sulle ceneri di uno storico esercizio ristorativo, nelle vie del Ghetto ebraico di Roma, in via dei Falegnami, 14. I protagonisti sono invece gli chef Francesco Brandini e Roberto Bonifazi (classe ’92) e Daniele Gizzi, responsabile di sala (classe '89). Forti oggi di piatti ben fatti, di una buona ricerca della materia prima, di una pregevole accoglienza di sala, ma soprattutto dalla volontà di non stupire a tutti i costi con portate mirabolanti, i tre ragazzi,

Pagina 1 di 21

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno

AgroSpeciali