Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Notizia di primo piano

Food Mania

Gli italiani e i ristoranti: il 94 per cento ha manie e fissazioni

pubblicata alle ore:15:05

Svelate da un’indagine Doxa* per conto di Groupon il comportamento degli italiani al ristorante. In una nota si legge che il 94% dei nostri connazionali dichiara di avere manie e fissazioni al ristorante, mentre per il futuro ci si aspetta che i ristoranti siano sempre più “smartizzati”: il 26% auspica menù personalizzabili, mentre – forse per fortuna- si precisa- – siamo ancora lontani dai camerieri robot (1%). Dall’analisi emerge inoltre che in media si esce a pranzo o cena 6 volte al mese, un trend in crescita che vede solo un 16% dichiarare di farlo una sola volta al mese. In generale, anche se i nostri connazionali non possono rinunciare al buon cibo, ci sono anche particolari sensazioni e valori che associano all’uscire a mangiare Commenti (0): Gli italiani e i ristoranti: il 94 per cento ha manie e fissazioni

le notizie di primo piano e la nostre rubriche

L'indirizzo

Burger Bar Grill, è il cliente a decidere la cottura

pubblicata alle ore:17:49

Dal Sud al Centro Italia per arrivare a New York. Insomma la scommessa è coniugare il Vecchio Continente al Nuovo Continente tramite la città eterna dove ha aperto da alcuni mesi Burger Bar Grill (Via dei Filippini, 4) e dove gli elementi della storicità di Roma (provare per credere) sono all’interno del locale sito vicino a Piazza della Chiesa Nuova e a due passi da Piazza Navona. Dopo la capitolina l’apertura quindi nella Grande Mela è vicina e il ristorante si chiamerà Borsalia in modo da ricordare le origini italiane e il filo conduttore della cucina: cottura della carne su grill in un contesto di Borsa della carne per la varietà del prodotto offerto. Ad aiutare nell’impresa Bruno Barbieri, chef stellato e noto giudice di Masterchef chiamato in causa dai soci Paolo Venturini, Mara Scaramuzzo, Andrea Meo, Cristiano Rossi e Adriana De Martino Commenti (0): Burger Bar Grill, è il cliente a decidere la cottura

Food Mania

Cucina etnica scelta da 14 milioni di italiani. La cinese in cima alle preferenze

pubblicata alle ore:16:00

Sono 14 milioni gli italiani che dichiarano di aver mangiato in ristoranti e locali di cucina etnica tra gennaio e marzo 2018, cioe' il 42% dei 33,6 milioni che hanno dichiarato di aver mangiato fuori casa almeno una volta nel periodo in analisi. Rispetto al 2013, gli italiani che hanno aumentato il consumo di ethnic food in locali e ristoranti sono 7,6 milioni, il 28% di chi sceglie anche questo tipo di cibo quando mangia fuori casa. Il 52% ha dichiarato un consumo stabile. Ma per il 48% degli italiani- emerge da una ricerca Nielsen. la cucina preferita e' esclusivamente quella nazionale. Per il restante 52% (35% alterna cucina italiana ed etnica, il 17% sceglie solo cucina etnica), le principali preferenze da gustare sono le seguenti: il 23% sceglie la cucina cinese, il 22% quella giapponese, il 9% quella messicana, turca 8%, indiana 5% Commenti (0): Cucina etnica scelta da 14 milioni di italiani. La cinese in cima alle preferenze

Agronews

Aumentano i Paesi dove si mangia pasta italiana: oltre 200 scelgono il prodotto tricolore

pubblicata alle ore:18:13

La pasta è sempre più simbolo del made in Italy più apprezzato all'estero: oltre metà della nostra pasta, il 56%, finisce infatti oltreconfine. Praticamente il 100% dei nostri pastifici destina una quota della sua produzione ai mercati esteri, contro una media del 10% del totale delle aziende agroalimentari, e infatti il peso delle esportazioni sul fatturato del comparto è il doppio rispetto alla media di settore del food italiano. Inoltre rispetto a 25 anni fa il mondo mangia sempre più pasta italiana: sono aumentati i Paesi destinatari (oggi quasi 200, +34%) ed è più che raddoppiata la quota export, da 740mila a oltre 2 milioni di tonnellate. E oggi la pasta è l`unico alimento nella Top 10 dei prodotti per i quali l`Italia detiene la prima posizione al mondo per saldo commerciale. E' quanto risulta da una recente analisi svolta da Aidepi. Secondo le elaborazioni dell'Associazione delle Industrie del Dolce e della pasta Italiane su dati Istat, l`Europa è il mercato più rilevante per la pasta tricolore, tanto che circa 3 piatti di pasta su 4 consumati nel Vecchio Continente provengono da un pastificio italiano. Commenti (0): Aumentano i Paesi dove si mangia pasta italiana: oltre 200 scelgono il prodotto tricolore

Agronews

La Cina nel mirino di Eataly

pubblicata alle ore:15:43

Si stringono i tempi in casa Farinetti per portare Eataly in Cina. Ad annunciare che il passo è prossimo è stato il presidente esecutivo Andrea Guerra durante la presentazione a Milano del primo bilancio consolidato dell'azienda fondata dall’imprenditore di Alba-. Entro l'estate- ha detto Guerra.- Eataly definirà il partner con cui sbarcare in Cina. "Sulla Cina abbiamo lavorato tanto perchè è evidente che è un mercato gigantesco ma molto diverso. Pensiamo di poter chiudere entro l'estate la decisione sul nostro partner in Cina", ha detto Guerra. "C'è un interesse incredibile da parte degli operatori cinesi e il primo motivo è Fico - ha spiegato ancora Guerra . “Parliamo – ha detto ancora- con diversi operatori che potrebbero investire nella joint venture o nella holding, entrambe le possibilità sono aperte . In questa fase è in corso il dialogo con diversi operatori, stiamo dialogando con i primi 2-3 operatori digitali cinesi", ma con tutta probabilità "sarà un investitore industriale" Commenti (0): La Cina nel mirino di Eataly

Agronews

Made in Italy, ecco la top list dei prodotti più venduti al mondo

pubblicata alle ore:09:41

Cioccolato e caffè sono tra i prodotti italiani più venduti e richiesti al mondo. A certificarlo è la ricerca “L’agroalimentare italiano nel mondo”, realizzata dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi con Promos, azienda speciale della Camera di commercio per le Attività Internazionali. Il “made in Italy” nel mondo vale 40,2 miliardi di euro all’anno e cresce del 5,5%. I ricercatori registrano che Cioccolato, tè, caffè, spezie e piatti pronti con 6,7 miliardi di euro (+8,6%) sino al primo posto negli acquisti, seguiti dai vini con 6 miliardi circa (+6,4%), vengono poi pane, pasta e farinacei con 3,7 miliardi di euro (+4,2%) ma anche prodotti non lavorati da colture permanenti (tra cui uva, agrumi) con 3,5 miliardi (+4,2%), frutta e ortaggi lavorati e conservati con 3,4 miliardi di euro (+0,9%). Gli aumenti più consistenti si registrano per pane e prodotti di pasticceria con 714 milioni (+10,8%), prodotti lattiero-caseari che superano i 3,2 miliardi (+10,4%), acque minerali con 983 milioni (+9,7%), prodotti per l’alimentazione degli animali con 681 milioni (+9,3%). Commenti (0): Made in Italy, ecco la top list dei prodotti più venduti al mondo

Agronews

Olio, il panel test è salvo

pubblicata alle ore:16:16

Alla fine ha vinto il buonsenso. Il Comitato consultivo del Consiglio Oleicolo Internazionale (Coi), riunitosi nei giorni scorsi ad Amman in Giordania, ha infatti accolto la posizione dell’Italia a tutela del panel test, l’analisi organolettica degli oli, e, di conseguenza, della qualità dell’extravergine. Nei mesi scorsi, infatti, forte era stata- si legge in una nota- la pressione di alcuni Paesi europei per eliminare il panel test come metodo di classificazione. La filiera olivicola italiana, sotto la regia del Ministero per le Politiche Agricole e Forestali, ha presentato ad Amman un unico documento, sintesi di una posizione unitaria. Commenti (0): Olio, il panel test è salvo

Food Mania

Gastronomia, Roma è la migliore destinazione al mondo

pubblicata alle ore:15:09

E’ Roma, seguita da Firenze, la città al mondo preferita dagli amanti del cibo per realizzare tour gastronomici. A certificarlo è TripAdvisor, il sito per la pianificazione e la prenotazione dei viaggi. Nell’analisi di mercato emerge che i tour gastronomici sono la categoria di esperienze con la crescita più rapida sul sito in base all’incremento della spesa da parte dei viaggiatori che è salita del 61% nello scorso anno rispetto al 2016. Nella Top 10 delle destinazioni mondiali per gli amanti del cibo sulla base delle prenotazioni di tour gastronomici nel 2017 al settimo posto si piazza Venezia. Quanto invece alle regine italiane della gastronomia sulla base dei dati di prenotazione delle esperienze gastronomiche di TripAdvisor la classifica vede prima Roma Commenti (0): Gastronomia, Roma è la migliore destinazione al mondo

Agronews

Assolta la pasta. Cade l'accusa dell'obesità

pubblicata alle ore:18:24

Assolta. La pasta non fa ingrassare. A scagionarla è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Bmj Open. I ricercatori del St. Michael's Hospital di Toronto hanno infatti scoperto che, a differenza della maggior parte dei carboidrati "raffinati", che vengono rapidamente assorbiti nel flusso sanguigno, la pasta ha un basso indice glicemico. Lo studio- dimostra- che la pasta provoca minori aumenti dei livelli di zucchero nel sangue rispetto a quelli causati dal consumo di alimenti con un alto indice glicemico. Per arrivare a queste conclusioni- si spiega ancora- gli studiosi hanno effettuato una revisione sistematica e una meta-analisi di tutte le evidenze disponibili, ricavate da studi randomizzati controllati. Hanno cosi' identificato 30 studi che hanno coinvolto quasi 2.500 persone che hanno mangiato pasta invece di altri carboidrati come parte di una dieta sana a basso indice glicemico Commenti (0): Assolta la pasta. Cade l'accusa dell'obesità

L'indirizzo

Elegance Cafè Jazz Club, cucina gourmet e musica dal vivo fino a notte fonda

pubblicata alle ore:13:11

Dalla Dolce Vita di Via Veneto al quartiere cool e delle nuove tendenze romane di Ostiense: Elegance Cafè Jazz Club (Via Francesco Carletti, 5) cambia location e rilancia sulla buona musica abbinata a una proposta culinaria mediterranea di qualità e al mixology bar. Insomma il progetto vira verso una cucina d’autore assente nei tre anni precedenti di vita nella sede precedente migliorando gli spazi ristorativi e l’acustica dell’ambiente che si trova a pochi passi dalla piramide Cestia e dalla Stazione Ostiense. La formula proposta è quella di una cena dalle ore 20,00 con concerti fino a notte fonda Commenti (0): Elegance Cafè Jazz Club, cucina gourmet e musica dal vivo fino a notte fonda

Agronews

Nasce la “Notte bianca del cibo italiano”. La festa è dedicata a Pellegrino Artusi

pubblicata alle ore:13:13

Arriva la “Notte bianca del cibo italiano”. Il giorno scelto per la grande celebrazione è il 4 agosto, data della nascita di Pellegrino Artusi (4 agosto del 1820 ndr). L’iniziativa è stata annunciata presso il dicastero dei Beni culturali dal ministro per le Politiche agricole Maurizio Martina nel corso delle presentazione odierna dell’ anno del cibo italiano nel 2018. "Abbiamo pensato, insieme al ministro Franceschini, di lanciare- ha detto Martina- l'idea della 'Notte bianca del cibo italiano' per il 4 agosto in ricordo di Pellegrino Artusi un grande italiano che ha fatto un pezzo fondamentale della nostra identità grazie alla cultura enogastronomica e culinaria Commenti (0): Nasce la “Notte bianca del cibo italiano”. La festa è dedicata a Pellegrino Artusi

Filiera Corta

L'olio extravergine ottiene la fiducia dei consumatori italiani

pubblicata alle ore:16:02

C’è ancora speranza per l’olio extravergine made in Italy nonostante l’alta concorrenza del tarocco e dei bassi prezzi praticati all’interno delle catene della grande distribuzione. Secondo una survey che l’azienda olearia Pietro Coricelli ha commissionato a Doxa per indagare il comportamento e la conoscenza sul tema dell’olio il 72% degli italiani consuma più di 1 litro di olio al mese, il 44% dispone di 3 bottiglie di olio contemporaneamente, il 98% dichiara di avere in casa olio extra vergine, 68% olio di semi e il 18% olio di oliva. La spesa media per l’acquisto di un litro d’olio si attesta su €5,5 mentre il 63% degli intervistati dichiara di comprare olio biologico. Commenti (0): L'olio extravergine ottiene la fiducia dei consumatori italiani

Agronews

Avocado, mango e vini liquorosi new entry del paniere Istat

pubblicata alle ore:14:17

Avocado, mango, vini liquorosi entrano nel paniere dell'Istat per il rilevamento dell'inflazione. Ad annunciarlo è l'istituto di statistica segnalando che l'elenco dei prodotti del paniere è realizzato aggiornando contestualmente le tecniche d'indagine e i pesi con i quali i diversi prodotti contribuiscono alla misura dell'inflazione. L'aggiornamento del paniere, spiega l'Istat, tiene conto delle novità emerse nelle abitudini di spesa delle famiglie, dell'evoluzione di norme e classificazioni e in alcuni casi arricchisce la gamma dei prodotti che rappresentano consumi consolidati. Commenti (0): Avocado, mango e vini liquorosi new entry del paniere Istat

Food Mania

Ecco i 7 food trend per i 7 giorni della settimana

pubblicata alle ore:12:18

La scelta del cibo giornaliero dipende dall’umore e dalle attività della settimana. Se infatti il lunedì mangiamo dolci ma anche cibo healthy e veg, martedì vince la cucina italiana, mercoledì pizza, giovedì fa da padrone il sushi, venerdì piadine e messicano, mentre nel weekend spazio a pizza e hamburger per la maggiore il sabato e cinese e indiano la domenica. La marcia culinaria settimanale è stata declinata dall’osservatorio di Just Eat, piattaforma utile a ordinare online pranzo e cena a domicilio in Italia e nel mondo. Le differenze poi ci sono da città a città. e da nord a sud Commenti (0): Ecco i 7 food trend per i 7 giorni della settimana

Agronews

Antonino Cannavacciuolo è lo chef più popolare sui social. A vincere però è SkyTv

pubblicata alle ore:15:13

Oltre agli chef stellati è SkyTv a vincere e godersi il primato. Due dei conduttori del popolare talent culinario MasterChef del canale satellitare, lo chef Antonino Cannavacciuolo e il restaurant man Joe Bastianich, salgono sul podio dell'engagement social, secondo la classifica Top Social Influencer di Blogmeter insieme ad Alessandro Borghese, altro protagonista di SkyTv. L’analisi fatta da Blogmeter ha riguardato le performance social su Facebook, Instagram e Twitter nel periodo compreso tra il 31 dicembre 2017 e il 30 gennaio 2018. Leader e primatista è Antonino Cannavacciuolo. Lo chef campano classe 1975 che ha già conquistato 2 stelle Michelin è in testa soprattutto grazie al suo canale Instagram che con 1,3 milioni di followers che genera l'80% del totale delle interazioni malgrado all'interno del panel analizzato, Cannavacciuolo risulti il meno attivo rispetto ai colleghi Commenti (0): Antonino Cannavacciuolo è lo chef più popolare sui social. A vincere però è SkyTv

L'indirizzo

Perpetual, lavoro di squadra per un menù gourmet internazionale

pubblicata alle ore:12:49

Diverso perché unico nel concepire la proposta culinaria. Non un executive chef, non una Brigata, ma una squadra di cuochi con alle spalle consulenze ed esperienze lavorative in ristoranti sparsi nel mondo a dettare il menù gourmet. Insomma uno spaccato internazionale nel pieno centro della città eterna che può togliere equilibrio o portare un valore aggiunto a una Capitale che senza dubbio va rilanciata differenziando anche la proposta gastronomica. Una volta quindi entrati da Perpetual (Piazza Iside, 5) il profumo e l’odore di un progetto che vuole uscire dalle righe si annusa subito, a partire dalle diverse inflessioni di lingua non propriamente italiane. A riunire tutti sotto un progetto ristorativo condiviso è stato invece lo chef rumeno Cezar Predescu che ha trovato l'accordo su una cucina decisamente salutista studiata insieme allo chef Paolo Cappuccio e che da grande attenzione agli aspetti nutrizionali, con un giusto bilanciamento tra fibre, proteine, carboidrati e grassi Commenti (0): Perpetual, lavoro di squadra per un menù gourmet internazionale

Alcune nostre rubriche, banner e il giornale online

La Forchetta Dispettosa

Delusione gourmet, la verticale di insetti, cavallette e scorpioni è rimandata

Slitta la degustazione. Per gourmet incalliti e semplici curiosi di novità enogastronomiche il novel food è ancora un sogno nel Belpaese. Insomma per i palati più audaci la verticale su insetti, cavallette, scorpioni e altro è rimandata

Mipaaf

Via libera alla riorganizzazione dell'Agea

Via libera del Consiglio dei ministri allla riorganizzazione delle competenze nel sistema di erogazione degli aiuti comunitari cui sono preposti l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea)

Unione Europea

Xylella fastidiosa, l'Italia è deferita a Corte Ue

La Commissione europea trascina l'Italia davanti la Corte di giustizia dell'Ue per non aver risolto la questione della xylella fastidiosa, il batterio ritenuto responsabile del disseccamento degli ulivi.

Il Prodotto

Festa per i 20 del Consorzio di Tutela Bresaola della Valtellina

Continuano a crescere i consumi di Bresaola della Valtellina IGP (+45% dal 2000). Un risultato che il Consorzio di Tutela Bresaola della Valtellina celebra in occasione dei suoi 20 anni. In particolare in 20 anni i consumi sono aumentati del 45%. E anche

Aziende

Nestle', il colosso svizzero vendera' prodotti Starbucks

Nestle' vendera' prodotti Starbucks, affare da 7,15 miliardi. Il colosso agroalimentare svizzero Nestle' ha raggiunto un accordo con la catena di caffetterie Usa Starbucks per vendere i suoi prodotti. Piu' nel dettaglio Nesle' distribuira', a livello glob

Trend & Mercati

Cresce nel 2017 l’import italiano di prodotti ittici

Cresce ancora la domanda italiana di prodotti ittici esteri. Nel 2017 le importazioni dell’Italia sono cresciute rispetto al 2016 del +3,6% in volume e del +4,2% in valore

Regioni

Emilia Romagna: 15 milioni per le aziende agricole delle areee svantaggiate

Arrivano dalla Regione Emilia-Romagna circa 15 milioni di euro sotto forma di indennità compensative a favore delle aziende agricole e zootecniche che operano in aree svantaggiate di montagna e altre zone collinari

La Novità di Mercato

M'ama o non m’ama: il caffè che t’ ama

Sembra un gioco di parole ma M’Ama caffè esiste ed è una piccola realtà artigianale nell’arte del fare un buon caffè. Un caffè che ti ami. Si trova a Vignola e l’idea è quella di tornare alle origini dei gusti tipicamente italiani

iFood. A tavola con un touch

Arriva AuchanSpeedy, l'app per fare la spesa senza passare dalla cassa

Auchan Retail Italia parla digitale e, in collaborazione con Mastercard, lancia AuchanSpeedy: il primo servizio nel panorama della distribuzione italiana che permette di saltare del tutto il passaggio in cassa

Organizzazioni Agricole

Dino Scanavino è confermato presidente Cia

Riconfermato all'unanimita' Dino Scanavino presidente nazionale di Cia-Agricoltori Italiani. Imprenditore vivaistico di Calamandrana

Salute e Alimentazione

Il vino è un buon alleato dei denti

Il vino può avere effetti benefici sul benessere orale. A rilevarlo è uno studio spagnolo. Secondo i ricercatori i polifenoli contenuti in particolare nel rosso sono validi alleati nella cura orale perché riescono a contrastare i batteri responsabili di

Grande Distribuzione

L'offerta Eurospin per le eccellenze gastronomiche

Tanti piaceri in offerta per una nuova campagna firmata Eurospin: eccellenze gastronomiche a tutto spiano: Pascoli Italiani, Land, Tre Mulini, Bottega del Gusto, Dolciando, Delizie dal Sole, e altri ancora

Ricerca Agricola

Svelato il genoma dell'asparago

Anche l’asparago oggi non ha più segreti. Un team di ricercatori Crea del centro di Genomica e Bioinformatica ha contribuito alla decodifica del genoma, questo consentirà di individuare in maniera puntuale le caratteristiche agronomiche, nutraceutiche

Top&Flop

Davide Franzetti è il nuovo amministratore delegato di AB InBev Italia

Davide Franzetti, 37 anni, laurea in economia aziendale e marketing in Bocconi, è il nuovo amministratore delegato della sede italiana di Anheuser-Busch InBev (AB InBev), leader al mondo nella produzione e commercializzazione delle birre

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo

AgroSpeciali