Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Notizia di primo piano

Agronews

Olio di oliva, mai così male

pubblicata alle ore:17:52

Mai cosi’ male dagli ultimi decenni. Per il settore dell’olio di oliva, la campagna 2016/2017 si archivia come la peggiore. Secondo la stima Ismea su dati Agea, infatti, la produzione si è attestata a 182 mila tonnellate, con un calo del 62% rispetto all’annata precedente. Un dato ben peggiore delle già basse stime realizzate in corso di campagna. La scarsa produzione- si legge in una nota- ha condizionato notevolmente sia il mercato interno, con prezzi all’origine dell’extravergine che, in alcuni periodi, hanno superato i 6 euro/kg, come media nazionale, sia gli scambi con l’estero, che nei primi quattro mesi del 2017 hanno registrato una flessione del 19% dei volumi esportati e un contemporaneo incremento del 20% degli acquisti, soprattutto di olio di provenienza spagnola. Commenti (0): Olio di oliva, mai così male

le notizie di primo piano e la nostre rubriche

Agronews

Milano e Roma, divise su tutto ma non sul cibo a domicilio

pubblicata alle ore:16:32

Divise e rivali su tutto, ma unite dalle ordinazioni a domicilio: cresce a Roma e Milano il food delivery come nel resto dell’Italia con un incremento raddoppiato negli ultimi sei mesi. A renderlo noto è l’impresa di consegna pasti Deliveroo dopo aver raccolto dati raccolti sulle abitudini e preferenze sul cibo. In particolare dallo studio che nella Capitale la crescita è del 150 per cento, mentre nel capoluogo lombardo l’incremento è del 135 per cento. Commenti (0): Milano e Roma, divise su tutto ma non sul cibo a domicilio

Agronews

Le critiche fanno bene a TripAdvisor: in 150 milioni visitano mensilmente le pagine dei ristoranti

pubblicata alle ore:11:29

Nonostante critiche e avversari TripAdvisor continua a restare uno dei canali di marketing più efficaci e potenti per i ristoratori: ad oggi la visita mensile sulle pagine dei ristoranti è di oltre 150 milioni di visitatori. In una nota del portale web sui viaggi che pubblica le recensioni degli utenti- si spiega che i consumatori dedicano il doppio del tempo a consultare le pagine dei ristoranti che hanno almeno 20 recensioni su TripAdvisor rispetto a quelle dei ristoranti che non hanno nessuna recensione Commenti (0): Le critiche fanno bene a TripAdvisor: in 150 milioni visitano mensilmente le pagine dei ristoranti

Food Mania

Insalate multicolor e Ice cream roll mode food dell'estate

pubblicata alle ore:11:59

Come ogni estate che si rispetti stiamo tutti ad interrogarci quale è la moda di tendenza e quale in particolare ha già fatto strada in questa stagione arrivata all’inizio di agosto, soprattutto relativamente al food che stimola sempre maggiori curiosità. Vediamo dunque quali sono le preferenze grazie anche all’aiuto di TheFork, applicazioni tra le più quotate nella ricerca e prenotazione online dei ristoranti in Italia ed Europa: Commenti (0): Insalate multicolor e Ice cream roll mode food dell'estate

Food Mania

Abitudine in aumento per l'aperitivo. Tra le ordinazioni spicca il cocktail

pubblicata alle ore:14:59

Sono oltre 1,3 milioni i residenti a Milano, Roma e Bari che hanno consumato un aperitivo alcolico fuori casa negli ultimi 6 mesi (52% uomini e 48% donne): la percentuale dei frequentatori è pari all'89% ma sale al 91% tra i più giovani (18-24). È quanto emerge da una ricerca commissionata da Martini a TradeLab sulle nuove tendenze in fatto di aperitivo italiano. La ricerca condotta con 421 interviste online fatte a giugno 2017 a Milano, Roma e Bari, ha svelato che l'aperitivo è un'abitudine in aumento: nell'ultimo anno il 34% del campione degli intervistati tra i 18 e i 44 anni è uscito più frequentemente, la percentuale sale a 42% tra i più giovani e il motivo principale è il desiderio di stare con gli amici (45%). Commenti (0): Abitudine in aumento per l'aperitivo. Tra le ordinazioni spicca il cocktail

Agronews

Pesce crudo, ormeggi a Roma per Eataly. Nel futuro ristoranti a Milano, Torino e Bari

pubblicata alle ore:18:17

Si inizia dalla città eterna per poi passare nel periodo di fine agosto a Milano e subito dopo a Torino e Bari, ma l’obiettivo è quello di estendere il format in tutti gli store Eataly italiani ed esteri, a partire da New York. Insomma dopo il manifesto sulla ristorazione e quello sullo spaghetto Oscar Farinetti insieme al suo executive chef Enrico Panero da vita al manifesto del crudo, ossia a sette punti che indicano la via maestra per cucinare e mangiare un pesce crudo sostenibile calibrato con gli elementi della salubrità, del gusto e della cultura mediterranea Commenti (0): Pesce crudo, ormeggi a Roma per Eataly. Nel futuro ristoranti a Milano, Torino e Bari

Agronews

Obbligo di origine in etichetta per riso e grano per la pasta. L’Italia è stanca di aspettare Bruxelles

pubblicata alle ore:14:28

L’Italia accelera sull’obbligo di origine in etichetta per riso e grano per la pasta. Il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina e il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda hanno firmato due decreti interministeriali per introdurre l'obbligo di indicazione dell'origine del riso e del grano per la pasta in etichetta. I provvedimenti introducono la sperimentazione per due anni del sistema di etichettatura, nel solco della norma già in vigore per i prodotti lattiero caseari. Commenti (0): Obbligo di origine in etichetta per riso e grano per la pasta. L’Italia è stanca di aspettare Bruxelles

Agronews

TheFork: i ristoranti premiati dalle guide gastronomiche sono tra le mete turistiche

pubblicata alle ore:15:46

Anche per l’estate 2017 l’enogastronomia si conferma una delle leve della stagione delle vacanze. Gli ultimi dati che confermano la tendenza arrivano da TheFork, una delle principali app di prenotazione online dei ristoranti che ha analizzato le intenzioni della propria community di foodie Commenti (0): TheFork: i ristoranti premiati dalle guide gastronomiche sono tra le mete turistiche

Food Mania

Out chi non lo mangia. Il gelato nero è il must dell'estate

pubblicata alle ore:16:33

Come tutti gli anni l’imbarazzo non mancherà nello sceglierli, ma chi non preferirà quello nero sarà out per tutta la stagione. E’ il gelato nero l’ice cream dell’estate. Ad assicuralo è Foodora in un suo monitoraggio sulla riscoperta delle tradizioni e degli ingredienti. A decretarlo comunque non è il solo servizio on-demand di consegne a domicilio attualmente presente in più di 55 città e 10 paesi in tutto il mondo, ma anche molti operatori del settore che indicano anche il gelato bio vegan. Ma vediamo di capire perché il gelato nero sarà il trend dell’estate 2017. Commenti (0): Out chi non lo mangia. Il gelato nero è il must dell'estate

L'indirizzo

Clotilde, laziale nel Dna con principi Slow Food

pubblicata alle ore:13:36

Non si può sbagliare. Quando si parla di cucina laziale viene subito in mente Clotilde Tradizione & Spirtits (Piazza Cardelli, 5/A , 5/B), nuovo indirizzo gourmet della Capitale dove è possibile trovare con una sicurezza del 100 per cento i sapori delle province del territorio regionale attraverso una proposta di piatti semplici ma dalla rivisitazione contemporanea in un contesto di arredi e illuminazione dal design anni '50 e ’60. Il ristorante, che prende il nome dalla mamma di Clemente Quaglia, titolare di Clotilde ed ex proprietario a Roma del locale Clemente alla Maddalena, è a due passi da Piazza Navona e dall’Ara Pacis e si trova tra il Pantheon e Piazza di Spagna, insomma nel centro della bellezza storico-culturale e artistica della città alla quale il menù proposto non è da meno. Commenti (0): Clotilde, laziale nel Dna con principi Slow Food

Food Mania

Non solo pizza. In aumento la passione per le cucine di tendenza e i piatti oltreconfine

pubblicata alle ore:12:05

Avventurieri a tavola. L’idea e la convinzione dell’italiano fedele alla propria tradizione gastronomica sembra essersi sbriciolato sotto i colpi delle ordinazioni a domicilio. La “Mappa del cibo a domicilio in Italia” in 18 città da nord a sud, realizzata da Just Eat ( società operante nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio) dimostra un cambiamento di mentalità. L’analisi, nata per osservare da vicino le dinamiche della rivoluzione del digital food delivery (dalle scelte legate alle cucine, ai piatti più desiderati) esplora, di città in città, i comportamenti, la professione, l’età e l’approccio alla varietà in cucina e all’ordinazione a domicilio. Lo studio si legge in una nota- fotografia una popolazione che ama mangiare a casa, e desidera farlo bene, variando molto e sperimentando piatti e gusti. Commenti (0): Non solo pizza. In aumento la passione per le cucine di tendenza e i piatti oltreconfine

Agronews

A Parma tutti i maestri pasticceri d’Italia. Per una notte la città è un salotto dolce

pubblicata alle ore:19:20

Mai come in questo caso dire che è un’occasione ghiotta calza a pennello: il 24 luglio a Parma i più grandi Maestri pasticceri d’Italia renderanno la città dell’Emilia Romagna un salotto dolce con la presentazione e degustazione libera di 60 tipologie di lievitati rigorosamente artigianali. L’iniziativa, organizzata sotto i Portici del Grano di Piazza Garibaldi dal Maestro Claudio Gatti della Pasticceria artigianale Tabiano, a Tabiano Terme di Salsomaggiore (Pr), intende promuovere il consumo dei lievitati tutto l’anno, destagionalizzando un prodotto troppo spesso associato all’immaginario della festa. Commenti (0): A Parma tutti i maestri pasticceri d’Italia. Per una notte la città è un salotto dolce

Filiera Corta

Spesa alimentare: la ripresa costa l’infedeltà del consumatore

pubblicata alle ore:12:24

Se da una parte si festeggia per un ritorno al consumo, dall’altra ci si interroga sulle nuove modalità di acquisto. La ricerca dell’Istituto di ricerca Censis registra infatti un incremento sul trimestre 2016 (+1,3%) e un aumento annuo (+2,6%) più alto dal 2011, ma un’infedeltà del consumatore al punto vendita con un'attidudine ad essere iperinformato, ad essere scaltro, combinatore di canali d'acquisto diversificati, attento non solo al prezzo, amante di consumi salutisti, etici, di pregio. Unica invariante, sostiene l'istituto di ricerca, la distribuzione moderna organizzata (supermercati, ipermercati, centri commerciali) resta il luogo d'elezione dove fare la spesa, Commenti (0): Spesa alimentare: la ripresa costa l’infedeltà del consumatore

L'indirizzo

L’ephemere, il temporaneo che vuole meravigliare Roma

pubblicata alle ore:12:21

Da editore di giornali a tema food a ristoratore, il passo è breve. La prova concreta e dimostrata si impersona in Jildaz Mahé, imprenditore francese, che innamorato di Roma, ha preso armi e bagagli e si è trasferito nella Capitale con tutta la famiglia e il sostegno dei soci trovati strada facendo con il lavoro della sua casa editrice per diventare ristoratore nella città preferita. Da due anni dunque, lasciando alle spalle il precedente lavoro, ha dato vita a Le Carré Français (Via Vittoria Colonna, 30), bistrot transalpino con habitat nel quartiere Prati nelle vicinanze di Piazza Cavour e a pochi passi dalla centrale Via del Corso. Ora però, in attesa di proporre la cucina e l’alimentare francese in altre località dello Stivale con aperture a Firenze e Torino, Commenti (0): L’ephemere, il temporaneo che vuole meravigliare Roma

Food Mania

Menù e tempo di cottura mandano in tilt i nuclei familiari

pubblicata alle ore:15:09

Ad aggravare la situazione negli ultimi anni saranno state anche le trasmissioni Tv sulla cucina, tanto da far sentire gli italiani tutti competenti in fatto di preparazioni di piatti stellati al pari di sentirsi mister nella nazionale di calcio quando ci sono i campionati del mondo con il risultato di dividere famiglie intere: oggi per oltre sette esperti su dieci (72%) la principale causa dei conflitti familiari sta in ciò che viene portato a tavola e la convinzione di questo stato di cose emerge da uno studio di Polli Cooking Lab condotto su oltre 50 esperti tra psicologi, sociologi, avvocati matrimonialisti, mediatori familiari, architetti, chef, cromo e aromaterapeuti che hanno indagato su come affrontare in maniera armonica i possibili conflitti familiari in cucina, sviluppando l'armonia di coppia e la socialità all'interno delle mura domestiche. Commenti (0): Menù e tempo di cottura mandano in tilt i nuclei familiari

Filiera Corta

Non per moda, ma per convinzione: cresce il consumo di pasta integrale

pubblicata alle ore:18:21

Ormai è una scelta di vita, o quasi: oggi il 53 per cento degli italiani sceglie la pasta integrale per il gusto e perché fa bene alla salute, grazie al contenuto in fibre e sali minerali e al ridotto indice glicemico. A rilevarlo è una ricerca Doxa-Aidepi dal titolo “Gli italiani e la pasta” realizzata dall’ Associazione delle Industrie del Dolce e della pasta Italiane. L’integrale- si spiega - trova maggiori consensi tra le ragazze under 24 del Nord d`Italia. Nell`ultimo anno la pasta integrale ha mostrato, assieme alla pasta di kamut e a quella di farro, tassi di crescita vicini al 20%, ma nei volumi è ancora marginale rispetto alla pasta di semola tradizionale, che rappresenta circa il 90% del mercato (dati Iri 2017). Commenti (0): Non per moda, ma per convinzione: cresce il consumo di pasta integrale

Agronews

Oltraggio alla cucina italiana. Gli internauti contro Nigella Lawson: no alla panna nella carbonara

pubblicata alle ore:15:13

La pasta alla carbonara costa cara alla famosa chef britannica Nigella Lawson, conosciuta ai più per le sue ricette semplici ma con risultati fenomenali. La pagina Facebook della cuoca inglese è stata presa d’assalto con insulti di ogni genere da internauti italiani e di altre nazionalità per aver usato la panna nella pasta alla carbonara, vizio tutto britannico di eccedere nell'uso della panna da cucina. A riportarlo è il Telegraph. I commenti- riportati dal giornale sono diversi. Commenti (0): Oltraggio alla cucina italiana. Gli internauti contro Nigella Lawson: no alla panna nella carbonara

L'indirizzo

L’Officina. Cucina dal Mondo, playlist gourmet dal tocco fusion

pubblicata alle ore:13:38

Il menù è una playlist composta da una gastronomia dai tocchi fusion in cui spezie asiatiche si fondono con i profumi mediterranei. Il resto del piacere è invece scandito dal passare delle ore e da una unica impronta: qualità dei prodotti e accostamenti insoliti e intriganti. Tutto questo è L'Officina.Cucina dal Mondo (Via G. Avezzana, 19/21) ristorante aperto nel borghese quartiere Prati della Capitale con l’intento di piacere con un viaggio dall’aspetto internazionale. Commenti (0): L’Officina. Cucina dal Mondo, playlist gourmet dal tocco fusion

Food Mania

Vacanza food: ecco tutte le app indispensabili

pubblicata alle ore:16:34

Estate, tempo di relax e momento per godersi un viaggio. Meglio se enogastronomico. Per non sbagliare sono molte le App che consentono di pianificare vacanze basate sulla scoperta di un luogo attraverso il cibo locale e tradizionale e che difficilmente permettono di dimenticare l'esterienza di viaggio. Mai come in questo caso la tecnologia diventa dunque un’alleata essenziale nello story telling e nella promozione del patrimonio gastronomico di una destinazione e dunque dell’organizzazione di una vacanza a tema food. Tra tutte le App che popolano gli store, ecco quelle indispensabili per pianificare al meglio un itinerario: Commenti (0): Vacanza food: ecco tutte le app indispensabili

Agronews

Orgoglio nazionale. Lo Stivale è ancora il primo produttore di pasta

pubblicata alle ore:15:51

Rimane uno dei punti fermi del nostro sistema Paese e orgoglio italiano: Lo Stivale è saldamente il primo produttore di pasta. Su questo sembrano non esserci dubbi, almeno dai dati ufficializzati nel corso dell’ assemblea annuale dell'Aidepi, l'Associazione dell'Industria del Dolce e della Pasta Italiane che ha tracciato una panorama relativo al 2016.Per la pasta, a fronte di una sostanziale tenuta del fatturato generato (-1,1%), giunto a quota 4.748 milioni di euro, la produzione di pasta ha raggiunto nel 2016- si legge in una nota- quota 3.324.636 tonnellate con una variazione in rialzo dell'1,6% sull'anno precedente, cifre che consolidano lo storico primato del nostro Paese come primo produttore a livello mondiale. Commenti (0): Orgoglio nazionale. Lo Stivale è ancora il primo produttore di pasta

Alcune nostre rubriche, banner e il giornale online

Mipaaf

Firmato il decreto sul fermo pesca

Firmato il decreto sull’arresto temporaneo dell’attività di pesca delle unità autorizzate con il sistema a strascico per l’anno 2017. A renderlo noto è il Mipaaf.

Unione Europea

Bruxelles chiede di inserire ingredienti e calorie anche sulle etichette di vino e alcolici

Ufficializzata dalla Commissione europea la necessità di inserire ingredienti e calorie anche sulle etichette di vino e bevande alcoliche. In particolare l’esecutivo ha invitato i produttori di alcolici a redigere, nell'arco di un anno, un codice di autor

La Novità di Mercato

40 anni di Dietorelle

40 anni di Dietorelle, la caramella al passo con i tempi, senza zucchero e dolcificata naturalmente con estratto di stevia, pianta sudamericana dal potere dolcificante, ricca di succhi di frutta, senza coloranti e aromi artificiali. Per l’occasione è stat

Organizzazioni Agricole

AssoBirra, Michele Cason è il nuovo presidente

Michele Cason (Malteria Saplo) è il nuovo Presidente di AssoBirra, l’Associazione dei Birrai e dei Maltatori. Insieme a lui l’Assemblea di AssoBirra ha eletto all’unanimità oltre a lui i tre Vice Presidenti

Grande Distribuzione

Pam Panorama, sugli scaffali la linea vegetariana

Scoppia il boom del vegetariano e vegano anche in Pam Panorama. Finalmente si parla anche di salute e nutrimento, non solo di alimentazione, un parallelismo che non sempre è condiviso e chiaro.

Top&Flop

Davide Franzetti è il nuovo amministratore delegato di AB InBev Italia

Davide Franzetti, 37 anni, laurea in economia aziendale e marketing in Bocconi, è il nuovo amministratore delegato della sede italiana di Anheuser-Busch InBev (AB InBev), leader al mondo nella produzione e commercializzazione delle birre

Regioni

Emilia Romagna, pronti 28,8 milioni per i giovani agricoltori

Via libera a un nuovo bando in Emilia Romagna per favorire l'insediamento di nuovi imprenditori agricoli e lo sviluppo dei loro progetti. Il provvedimento, il terzo in materia, da' attuazione a quanto previsto dal Programma regionale di sviluppo rurale

Salute e Alimentazione

Il cioccolato fa bene al cuore

Un nuovo studio dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano ha evidenziato che chi consuma 60 grammi di cioccolato fondente al 70% a settimana riscontra una minore incidenza di ipertensione

Il Prodotto

Hydra Life: il caso Dior, si ispira al food per la sua nuova linea

Il food affascina tutti, anche le grandi case di moda e cosmetica: è il caso di Dior, l'estate si avvicina e si gioca alla contaminazione: il must dell'estate è il sorbetto Hydra Life, l'idratazione che dona la vita

Aziende

Bortolomiol, la sostenibilità in primo piano e un vino rosso nel futuro

Non solo bollicine, ma anche un rosso nel futuro. A giocare la carta della diversificazione produttiva oltre che della sostenibilità è l’azienda spumantistica di Conegliano Valdobbiadene Bortolomiol.

La Forchetta Dispettosa

Quando la gara culinaria è esempio di "buona tavola"

Essere giudice di qualsiasi concorso, indipendentemente dalla sua natura, non è mai facile. Quelli che riguardano la cucina hanno però il loro fascino, tanto da far superare qualsiasi indecisione. Ecco dunque che alla proposta dell’Ateneo Coquis

Trend & Mercati

Grano e riso, raccolto record

I mercati alimentari globali rimarranno "generalmente ben bilanciati" nel prossimo anno, poiché i prezzi delle materie prime agricole più commerciate a livello internazionale rimarranno relativamente bassi e stabili, ha reso noto la Fao

Di che Dop&Igp sei ?

Vernaccia di Oristano Dop

La denominazione di origine protetta "Vernaccia di Oristano", riconosciuta nel 1971 (prima Doc della Sardegna), è riservata al vino ottenuto da uve provenienti dall’omonimo vitigno, coltivato in una zona delimitata della provincia di Oristano.

iFood. A tavola con un touch

Gnammo lancia la nuova app per prenotare e organizzare eventi culinari “social” dallo smartphone

“Bella app e bella idea! Ti permette di prenotare le cene social in casa più vicine a te. Complimenti!”. “Ho scaricato l'app e ho prenotato una cena.

Aziende

Fatturato in crescita per Barilla nell'ottica della sostenibilità

Cresce il fatturato Barilla nel 2015. L’aumento per il gruppo alimentare è di un 2 per cento sul 2014 per un importo pari a 3.383 milioni di euro, il 2% in più sul 2014.

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

AgroSpeciali