Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Top&Flop » Apofruit rinnova il vertice aziendale

Top&Flop

Apofruit rinnova il vertice aziendale

Dal 1 Gennaio 2013 Ilenio Bastoni (39 anni, da 20 anni nel Gruppo, già Direttore Commerciale di Canova) ha assunto il ruolo di Direttore Commerciale della cooperativa Apofruit Italia, mentre ad Antonio Walter Bucella, (che per oltre 20 anni ha ricoperto questa funzione), è andata la carica di Consigliere Delegato di Aposervizi.

Sempre dal 1 Gennaio 2013, Andrea Alberto Grassi (49 anni, da 19 anni nel Gruppo, già coordinatore dei tecnici di campagna) ha assunto il ruolo di Direttore Tecnico della cooperativa sostituendo Piero Turroni (anche per lui una attività di oltre 20 anni all'interno dell'azienda). Turroni continuerà a collaborare con Apofruit per il prossimo biennio nell’area dell’innovazione varietale e nei rapporti con costitutori e vivaisti.
Questi cambiamenti, da tempo programmati, rientrano in un più ampio processo di riorganizzazione aziendale che si completerà alla fine del 2014. Questo processo vuole coniugare rinnovamento generazionale e continuità operativa in un gruppo che, per complessità e dimensioni, non ha eguali nel panorama ortofrutticolo italiano.

Apofruit ha ritirato nell’ultimo anno 252.600 tonnellate di ortofrutta per un fatturato consolidato di 223 milioni di Euro, conta 12 stabilimenti e 6 centri di ritiro e stoccaggio, oltre 3.700 soci, 149 dipendenti fissi e 1.964 stagionali

in data:08/01/2013

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo