Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Salute e Alimentazione » Arriva il gel anti-fame

Salute e Alimentazione

Arriva il gel anti-fame

Basta con diete rigide e terribili. Tra qualche anno, infatti, potremmo avere sulle nostre tavole una soluzione acquosa che si trasforma in gel solido nello stomaco che riduce l'appetito. A svilupparlo e' stato un gruppo di scienziati della Birmingham University in Gran Bretagna. A dare la notizia e' stato il quotidiano britannico Guardian.

"Questo liquido potra' essere usato da chi ha esagerato durante le feste, ma anche da chi ha problemi a dimagrire con le diete tradizionali", ha detto Fotis Spyropoulos, uno dei capi del progetto. "E' da un anno che lavoriamo a questo progetto - ha continuato - e ci vorranno ancora tre anni prima di arrivare al prodotto finito". Il liquido, per ora insapore (le possibilita' che saranno valutate i gusti cioccolata, fragola, mango o frutto della passione) e' costituito da polimeri naturali che si trovano in molti altri cibi, pane compreso. A contatto con l'ambiente acido dello stomaco, il liquido si trasforma in gel rendendo i consumatori soddisfatti e a pancia piena. "Stiamo lavorando per stabilire la durata complessiva del processo di digestione.

Dovra' rimanere nello stomaco per sei ore o solo tre? Per noi e' importante capire qual'e' la migliore alternativa che possiamo offrire ai consumatori", ha detto Spyropoulus. "Non si tratta solo di digestione - ha proseguito - ma anche di psicologia: dobbiamo anche trovare un sistema per creare l'impressione nel consumatore di un rilascio lento e graduale dell'energia". Tra qualche anno, ha spiegato il ricercatore, si cominceranno a cercare collaborazioni col l'industria alimentare: tra le compagnie interessate alle applicazioni del liquido potrebbero esserci Coca-Cola, Cadbury, United Biscuits e Marks & Spencer.

in data:18/08/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno