Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Bayer, 63 miliardi per la multinazionale di biotecnologie agrarie Monsanto

Aziende

Bayer, 63 miliardi per la multinazionale di biotecnologie agrarie Monsanto

La multinazionale di biotecnologie agrarie Monsanto sarà acquisita dal colosso tedesco Bayer per un prezzo di 63 miliardi di dollari. Il closing dell'operazione sarà il prossimo 7 giugno. Bayer prevede di completare l'acquisizione di Monsanto il 7 giugno, in seguito al ricevimento di tutte le approvazioni richieste dalle autorità di regolamentazione. Bayer diventerà l'unico azionista di Monsanto il 7 giugno. Bayer rimarrà il nome dell'azienda. Monsanto non sarà più un nome aziendale. La società ha dichiarato che i prodotti acquisiti manterranno i loro marchi e diventeranno parte del portafoglio Bayer.

Secondo l'approvazione condizionata del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, l'integrazione di Monsanto in Bayer può avvenire non appena le cessioni di Basf sono state completate. Questo dovrebbe avvenire tra circa due mesi. Bayer prevede un contributo positivo all'utile base per azione a partire dal 2019. Dal 2021 in poi, il contributo dovrebbe essere una percentuale a due cifre. Aggiustata per le cessioni, Bayer prevede che le sinergie forniranno un contributo annuo di 1,2 miliardi di dollari all'Ebitda a partire dal 2022. Bayer ha annunciato l'intenzione di acquisire Monsanto a maggio 2016 e ha firmato un accordo per 128 dollari per azione nel settembre 2016. Attualmente corrisponde a un costo totale di circa 63 miliardi di dollari tenendo conto del debito di Monsanto.

in data:04/06/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo