Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Salute e Alimentazione » Bere birra fa bene al cuore e al cervello

Salute e Alimentazione

Bere birra fa bene al cuore e al cervello

Arrivano notizie positive  per gli amanti della birra: la bevanda alcolica contiene diversi ingredienti nutrizionali che sembrano ridurre il rischio cardiaco e che pare migliorino la salute del cervello. Sono le conclusioni di uno studio condotto da un gruppo di scienziati di Hong Kong e pubblicato sul The American Journal of the Medical Sciences. Secondo i ricercatori, la birra, non solo ha piu' proteine e vitamina B del vino, ma e' anche ricca di antiossidanti e puo' ridurre l'insorgenza di malattie cardiovascolari. "La birra contiene tracce di minerali come calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, sodio, zinco, rame, manganese e selenio, fluoruro e silicio", spiega Sisi Yip, uno degli autori dello studio.

La birra comprende anche una serie di polifenoli come flavonoidi e acidi fenolici, che hanno proprieta' che migliorano la salute e riducono le probabilita' di sviluppare diabete, occlusione delle arterie e malattie cardiache, che proteggono la funzione cognitiva. Tuttavia, c'e' un problema: i benefici si apprezzano solo quando la birra viene consumata con moderazione. Idealmente, secondo gli studiosi, il limite e' di una pinta per gli uomini e una mezza pinta per le donne al giorno.

in data:03/08/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo