Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » La Novità di Mercato » Bonverre, il panettone che rifiuta il pirottino di cartone

La Novità di Mercato

Bonverre, il panettone che rifiuta il pirottino di cartone

Lanciato a un prezzo di 20 euro il dolce artigianale tipico del Natale realizzato con la tecnica della vasocottura. Il metodo permette di mantenere tutte le proprietà nutrizionali ed esalta i sapori facendo apprezzare al meglio gli ingredienti

E’ un  panettone, ma potrebbe anche non esserlo vedendolo nella forma con il quale si manifesta al consumatore.  Il trucco di questa sua doppia personalità è dovuta alla sua preparazione e alla tecnica della cucina della vasocottura con la quale qualsiasi ricetta si può realizzare in vaso con il risultato di creare un sottovuoto che allunga la conservabilità del prodotto senza l'utilizzo di conservanti ed edulcoranti. A proporre questa novità di mercato è Bonverre che per il Natale 2016 propone una speciale linea dolce creata in collaborazione con il Maestro Ampi, Accademia Maestri Pasticceri Italiani, Denis Dianin della D&G Patisseri. Il prodotto dolciario,  dal costo al consumo intorno ai 20 euro per 250g,  mantiene, grazie alla vasocottura, tutte le proprietà nutrizionali ed esalta i sapori permettendo di apprezzare al meglio tutte le sfumature dei diversi ingredienti utilizzati con materie prime selezionate.  Altra ricchezza da non sottovalutare è poi che il vaso ripara da cariche batteriche e da sbalzi termici.

Dal punto di vista tecnico e commerciale il panettone è presentato in un vaso in vetro idoneo alla vasocottura anziché il classico pirottino di cartone. Il prodotto- si spiega in una nota- risulta avere la forma del vaso stesso e può essere tagliato e servito a piacimento con il risultato di avere le stesse caratteristiche di un panettone artigianale come qualità e lavorazione, ma con una maggiore durata nel senso che i  tempi di consumo si dilatano e si destagionalizza il prodotto.

I gusti della linea Bonverre per queste festività  sono Panettone Classico Milanese, Pandoro, Bussolà, Panettone Fragoline di bosco e cioccolato bianco, Panettone Arancia e cioccolato, Panettone Cioccolato bianco, fava tonka e albicocca, Panettone Amarena, pistacchio, limone, Panettone Cioccolato “Biondo” con caffè espresso Club Kavè, Panettone Tutto grano ai frutti rossi, Panettone Pere e cioccolato , Panettone Albicocca e zenzero,  Panettone Amarene, cioccolato e gianduia. Tra le  Limited Edition ci sono invece il Panettone Mela, noce pecan, datteri, albicocca, fichi bianchi Cilentani

in data:20/12/2016

Cerca

Multimedia

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

  • foto

    La Top ten delle etichette più belle d'Italia: ORNELLAIA 2011 (ORNELLAIA)

  • video

    San Valentino, la cena romantica al ristorante è la preferita dagli innamorati