Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Di che Dop&Igp sei ? » Caciocavallo Silano Dop

Di che Dop&Igp sei ?

Caciocavallo Silano Dop

Il Caciocavallo Silano DOP è un formaggio prodotto con latte vaccino. Ha forma ovale o troncoconica, con una crosta sottile, liscia, di marcato colore paglierino e pasta omogenea, compatta, con lievissima occhiatura di colore bianco o giallo paglierino, più carico all’esterno e meno all’interno. E’ caratterizzato da un sapore aromatico, piacevole, fusibile in bocca, normalmente delicato e tendenzialmente dolce quando il formaggio è giovane, fino a divenire piccante a maturazione avanzata.

Zona di produzione
Comprende territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia.

Storia
Il Caciocavallo Silano DOP è, senza alcun dubbio, fra i più antichi e caratteristici formaggi a pasta filata del Mezzogiorno d’Italia.La tesi più accreditata sull’origine della denomina zione “caciocavallo” la fa derivare dalla consuetudine di appendere le forme di formaggio, in coppie, a cavallo di pertiche di legno, disposte in prossimità di focolari. Il primo autore che descrive la tecnica usata dai greci nella preparazione del cacio è Ippocrate nel 500 a.C. In seguito diversi autori latini, fra cui Columella e Plinio, hanno trattato dei formaggi nelle proprie opere. In particolare, Plinio esalta le qualità del “butirro”, antenato del nostro caciocavallo, definito “cibo delicatissimo”. La denominazione “silano”, invece, deriva dalle origini antiche del prodotto, legate all’altopiano della Sila.

Scheda tecnica:
N° aziende con prodotto certificato
Anno 2005: 35
Anno 2006: 35

N° aziende socie del Consorzio di tutela
Anno 2005: 41
Anno 2006: 39

Le quantità prodotte e certificate
Anno 2005: 1.119.516 Kg
Anno 2006: 1.042.717 Kg

Giro d’affari:
Volume d’affari alla produzione
Anno 2005: 10.100.000 euro
Anno 2006: 9.400.000 euro

Volume d’affari al consumo
Anno 2005: 13.400.000 euro
Anno 2006: 12.500.000 euro

in data:23/05/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion