Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » La Novità di Mercato » Cirio ci mette il cuore: nuovo logo e nuova immagine

La Novità di Mercato

Cirio ci mette il cuore: nuovo logo e nuova immagine

È il cuore, l’elemento della nuova immagine Cirio che esprime i valori di una delle marche storiche del made in Italy alimentare.  Cirio, la marca italiana del pomodoro, rinnova così il profondo legame con il consumatore valorizzando ancor di più la propria expertise unica, con la quale ha lasciato un segno indelebile nelle abitudini alimentari degli italiani.


L’evoluzione del logo crea una sintesi tra il simbolo del cuore e la forma del pomodoro, grazie ad una silhouette morbida e avvolgente ed un logotipo fedele all’originale.

Il felice payoff “Cuore Italiano” rende immediatamente esplicito il posizionamento della marca. Con passione Cirio coltiva e seleziona i migliori pomodori italiani e con forte impegno dona agli amanti della buona tavola il vero sapore di pomodoro italiano. ”Fatto con il cuore” è la promessa di Cirio ai propri consumatori.

Oltre al logo, il rinnovo dell’immagine delle confezioni è l’altra grande novità con la quale Cirio ripropone con efficacia la propria personalità vincente. Un’immagine attuale, dinamica e vicina al consumatore, che punta a mettere in risalto il gusto originale, la semplice rusticità dei propri prodotti e l’appetizing.
Un mix di fattori che sono visualizzati nel nuovo packaging con un’alternanza di colori che donano eleganza e quotidianità.

in data:23/09/2013

Galleria Fotografica

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion