Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Organizzazioni Agricole » Coldiretti estende la rappresentanza alla pesca

Organizzazioni Agricole

Coldiretti estende la rappresentanza alla pesca

Coldiretti amplia il proprio ambito di rappresentanza delle imprese singole e associate al settore della pesca e dell’acquacoltura attraverso la costituzione di “Impresa Pesca” (Associazione Nazionale della Pesca e dell’Acquacoltura), che farà da punto di riferimento per le imprese singole in sinergia con l’ Unci Pesca che tutela gli interessi delle cooperative di settore. I valori che Coldiretti vuole tutelare - si legge in una nota - e difendere nel comparto ittico sono i medesimi che caratterizzano la sua azione in agricoltura, con la promozione di una filiera della pesca tutta italiana firmata dai pescatori, attraverso la valorizzazione dell’origine e della specialità delle imprese, con un’attenzione particolare alla sicurezza alimentare e alla tutela della qualità del “Made in Italy”.L’obiettivo è quello di promuovere un settore che ha grandi potenzialità da esprimere; scopo che verrà raggiunto, per le imprese, grazie ad una nuova azione politica e alla disponibilità del sistema di servizi Coldiretti sul territorio e, per il consumatore, grazie a una maggior conoscenza del prodotto ittico, delle sue varietà, proprietà, e stagionalità.

in data:06/07/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo