Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » La Novità di Mercato » Conte Collalto presenta il nuovo "Isabella" Rive di Collalto

La Novità di Mercato

Conte Collalto presenta il nuovo "Isabella" Rive di Collalto

Presentata la nuova etichetta “Isabella” Rive di Collalto - Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Brut Millesimato. Le uve del Rive, accuratamente selezionate, provengono da un’amena collina, di origine morenica, che si trova a nord del Castello di San Salvatore, la collina di Collalto.

Il vigneto, di oltre 1 ettaro, si trova  sul cocuzzolo della collina ed è circondato da un grazioso boschetto che lo protegge. Su questa collina, dal cui nome hanno preso poi il titolo di Conti di Collalto, ben oltre 1.000 anni fa si sono insediati gli antenati della principessa Isabella. Per questa ragione il  Rive di Collalto è stato chiamato “Isabella”: un omaggio alla Principessa e alla sua famiglia che, per mille anni, ha saputo preservare queste terre intatte come allora.

 

TERRITORIO

Uve: Glera

Ubicazione: Rive di Collalto

Esposizione: sud

Tipologia suolo: di origine morenica con terreno argilloso

VENDEMMIA

Resa per ettaro: 120 q.li

Epoca di vendemmia: 1-10 settembre

CANTINA

Vinificazione: ad una pressatura effettuata in maniera soffice segue la decantazione statica del mosto e la successiva fermentazione in serbatoi termo-condizionati a temperatura controllata (18°C). L’affinamento e la sosta sulle fecce nobili avvengono in acciaio per un periodo che varia da 3 a 6 mesi.

Presa di spuma: il vino base viene lavorato secondo il metodo Martinotti-Charmat. Dopo un lungo periodo di sosta sui lieviti, seguente alla presa di spuma, e la successiva stabilizzazione tartarica, il vino viene filtrato e imbottigliato.

Affinamento: in autoclave 8 mesi, successivamente in bottiglia 1-2 mesi.

DATI ANALITICI

Gradazione alcolica: 12% vol.

Residuo zuccherino: 5 g/l

Acidità: 5,8 g/l

DEGUSTAZIONE

Alla vista si presenta di un bel colore giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli. Il perlage risulta fine e persistente ed esplode in una spuma cremosa e vivace.

Un extra brut ottimo in abbinamento ai classici frutti di mare e crostacei, pesci grassi e carni bianche. Se ne consiglia il servizio alla temperatura di 6-8 °C.

 

 

in data:21/11/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo