Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Organizzazioni Agricole » Extra vergine, al via il progetto di promozione del consumo consapevole

Organizzazioni Agricole

Extra vergine, al via il progetto di promozione del consumo consapevole

Impegno bipartisan nelle Commissioni Agricoltura di Camera e Senato in favore dell’olio extra vergine di oliva di alta qualità tracciato che si presenta ai consumatori rispettando il dettato normativo dell’etichettatura obbligatoria europea.


E’ quanto emerge nelle dichiarazioni del presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Paolo Russo (Pdl) e della senatrice Colomba Mongiello (PD), componente dell’omonima Commissione di palazzo Madama, rese a margine del forum promosso da Unaprol sulla tracciabilità dell’olio extra vergine di oliva. Un impegno che trova il plauso di Rosario Trefiletti, segretario generale di Federconsumatori secondo il quale investire sulla trasparenza della tracciabilità e della qualità può contribuire migliorare i rapporti nei confronti dei consumatori europei.


E proprio nei loro confronti si rivolge a Londra l’azione di promozione del consumo consapevole dell’olio extra vergine di oliva di alta qualità europea promosso da Unaprol, con il cofinanziamento di Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e UE dedicato ai nuovi consumatori di Regno Unito, Francia e Germania.
Secondo anno in Inghilterra di un progetto triennale che vede coinvolte le strutture dell’Unaprol in azioni di sensibilizzazione presso punti vendita, degustazioni guidate, prove di assaggio di oli extra vergini di oliva di alta qualità europea.


Emergono intanto le prime anticipazioni di un’indagine a campione che Unaprol ha realizzato nel corso del primo anno nei tre stati bersaglio di questa campagna europea, che saranno ufficializzate nel corso di una conferenza stampa a Londra. Sempre più consumatori si accostano all’olio extra vergine di oliva dopo aver imparato ad apprezzarlo. A trainare la crescita della domanda, le sue note proprietà salutistiche sempre più ricercate da un pubblico di consumatori culturalmente evoluto e con capacità di acquisto elevate.


L’iniziativa di promozione di Unaprol sui mercati europei e nei Paesi terzi è stata sottolineata in un messaggio di incoraggiamento e di sostegno indirizzato dal ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Giancarlo Galan al presidente di Unaprol Massimo Gargano, alla vigilia dell’avvio della seconda tappa di iniziative di comunicazione nel Regno Unito .


Il progetto triennale di Unaprol – Mipaaf – UE prevede fino al 2011 azioni di sensibilizzazione e informazione verso responsabili degli acquisti, gastronomi, cuochi, ristoratori, giornalisti e stampa medica, partecipazione a fiere specializzate, workshop e incontri BtoB.
Tre milioni di euro circa l'investimento complessivo finanziato al 50 per cento con fondi Ue, per il 20 per cento dal Mipaaf e per il 30 per cento con le risorse proprie dei soci di Unaprol - consorzio olivicolo italiano.

in data:06/07/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno