Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » La Novità di Mercato » Fucibo lancia sul mercato le sue Chips a base di farina di insetti

La Novità di Mercato

Fucibo lancia sul mercato le sue Chips a base di farina di insetti

Se ne parla da molto, e da oggi anche in Italia si possono acquistare prodotti alimentari che contengono un nuovo, straordinario ingrediente: la farina di insetti. Le chips di Fucibo non sono solo il primo prodotto italiano ad arrivare sul mercato, ma sono anche l’unico realizzato con farine di insetti autorizzate dalla Comunità Europea. Si tratta di uno snack di mais cotto al forno studiato appositamente per avvicinare i consumatori agli insetti commestibili in modo facile e accattivante, perfetto per accompagnare un momento di condivisione durante un aperitivo o una festa, ma ottimo anche da apprezzare da soli per un break alternativo e innovativo.

Gli insetti- sdpiega una nota-  sono una fonte di proteine complete, di ferro, di vitamine e sono incredibilmente sostenibili: per la loro produzione si richiede meno acqua, meno cibo, meno suolo rispetto agli allevamenti tradizionali (bovini, suini, ovini, avicoli) e le emissioni di gas serra sono drasticamente ridotte. Grazie alla farina di insetti, le chips Fucibo hanno- sottolineano i rtesponsabili dell'azienda- meno grassi e più proteine rispetto a quelle tradizionali e sono disponibili nei gusti pizza e formaggio: il mix perfetto di tradizione e innovazione.

Il settore dei prodotti a base di farine di insetti farà passi da gigante nei prossimi anni, e noi siamo pronti. Nel 2022 usciremo con altri prodotti come la pasta, i biscotti e i crackers per poi dedicarci allo sviluppo di altre idee a cui stiamo lavorando. Siamo convinti che il made-in-Italy sarà per noi un vantaggio importante nei mercati esteri, dove già l'apprezzamento per l'agroalimentare italiano è vivissimo” commenta Davide Rossi, co founder di Fucibo.

in data:01/04/2022

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno