Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Top&Flop » Genagricola, Marchionne è il nuovo amministratore delegato

Top&Flop

Genagricola, Marchionne è il nuovo amministratore delegato

Alessandro Marchionne è il nuovo amministratore delegato di Genagricola, la maggiore società agroalimentare italiana, controllata da Generali Italia, e tra le principali in Europa. Quarantasette anni, Marchionne proviene da Agricola San Felice (Gruppo Allianz) dove ha ricoperto il ruolo di direttore generale dopo esperienze in primarie aziende del settore food largo consumo.

Marchionne punterà a sviluppare Genagricola attraverso una nuova strategia di posizionamento delle 24 realtà agricole, di razionalizzazione e miglioramento della qualità delle etichette dei vini oltre ad un importante orientamento allo sviluppo all'esterò'. Genagricola è oggi costituita da 24 diverse realtà agricole per un totale di 14.000 ettari di terreno tra Italia e Romania e oltre 760 ettari di vigneti di proprietà in Veneto, Friuli, Piemonte, Romagna e Lazio. Genagricola nel 2013 ha registrato un fatturato di circa 50 milioni di euro derivante per il 60% dalla produzione agricola tradizionale e dall'energia generata dalle due centrali a biomasse di proprietà, mentre per il 40% dalla produzione vitivinicola, con oltre 4 milioni di bottiglie distribuite in tutto il mondo attraverso 8 brand

in data:01/09/2014

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo