Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Il Prodotto » Grana Padano, in crescita il consumo nei primi mesi del 2018

Il Prodotto

Grana Padano, in crescita il consumo nei primi mesi del 2018

In crescita i consumi di Grana Padano. Fra gennaio e marzo 2018 (elaborazione Clal.it su  dati Iri) sono cresciuti i consumi
del 9,3% in quantità del 4,7% a valore. A darne notizia è Veronafiere in occasione  dell'assemblea del Consorzio in calendario oggi 27 aprile. Nel mese  di  gennaio le  esportazioni  di  Grana Padano Dop e Parmigiano Reggiano Dop  (il   codice doganale  è  unico ) sono   au mentate  del  12,3%  rispetto  allo  stesso  mese  del  2017.  La maggiore  crescita è stata registra ta negli Stati Uniti, in Franci a e in Canada.

"Nel 2017 Grana Padano ha fatto registrare un nuovo record produttivo di 4.942.054 forme, vale a dire il 2,4% in più rispetto all'anno precedente. Risultati- ha detto il presidente del consorzio Nicola Cesare Baldrighi,-  che ci gratificano, confermando Grana Padano il prodotto DOP più consumato al mondo. E se ci lasciamo alle spalle un ottimo 2017, ancora più lusinghieri sono i dati del primo trimestre 2018, che è andato ben oltre le aspettative con un incremento nei consumi retail nazionali ed esteri di circa 180mila forme, il 16% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un successo, questo, che ha agito da stimolo sulle quotazioni all'ingrosso favorendone la ripresa".

Un trend positivo- si spiega in una nota-  che trova importanti riscontri anche nell'export con una crescita, rispetto al 2016, del 2,1% pari a 1.799.227 forme vendute in ogni parte del mondo. Il mercato più importante, in termini di consumi, si conferma la Germania con 455.878 forme esportate, seguito dalla Francia (207.276 forme) e, oltre oceano, dal Nord America con 194.333 tra Stati Uniti

in data:27/04/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo