Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Gruppo Ferrero, fatturato +2,1%. A 10,7 miliardi di euro

Aziende

Gruppo Ferrero, fatturato +2,1%. A 10,7 miliardi di euro

Il Gruppo alimentare Ferrero, famoso per la sua crema di cioccolato spalmabile Nutella, ha chiuso l'esercizio con un fatturato consolidato di 10,7 miliardi di euro, con un incremento del + 2,1% rispetto all'anno precedente, che aveva registrato un fatturato consolidato di 10,5 miliardi di Euro. Le vendite di prodotti finiti sono aumentate del 3,5% (6,8% a tassi costanti) trainate dai mercati di Germania, Francia, Italia, Polonia, UK e Usa. I prodotti che hanno maggiormente contribuito al fatturato sono stati principalmente Nutella, Ferrero Rocher, Kinder Joy, Kinder Bueno e Kinder Cioccolato. L'organico medio del Gruppo nel 2017/2018 è stato di 31.748 unità, in aumento rispetto ai 30.305 dipendenti nel 2016/2017. L'organico puntuale al 31 agosto 2018 ammontava a 35.146 dipendenti, in aumento rispetto ai 34.543 al 31 agosto 2017.

 Il Gruppo ha continuato anche quest'anno ad investire nel miglioramento e nell'ampliamento di stabilimenti, impianti e attrezzature, in linea con i propri impegni imprenditoriali e sociali, e in costante applicazione delle proprie strategie aziendali. Queste hanno portato a miglioramenti continui nella qualità e nella competitività del portafoglio prodotti, prestando particolare attenzione alla freschezza del prodotto, alla sicurezza alimentare e all'ambiente, temi su cui il Gruppo Ferrero è fortemente impegnato. Il 30 marzo 2018 il Gruppo ha annunciato l'acquisizione del "business del chocolate confectionary" di Nestlé negli Stati Uniti. Alcuni brand iconici americani, quali Butterfinger®, BabyRuth®, 100Grand®, Raisinets® e il diritto esclusivo per il brand Crunch per il mercato statunitense, sono diventanti parte del portafoglio prodotti Ferrero. L'acquisizione include anche due stabilimenti in Illinois. Il Gruppo ha sostenuto la propria strategia di sviluppo tecnologico attraverso l'espansione della propria capacità produttiva, con investimenti totali di 673 milioni di euro. Sull'ammontare totale degli investimenti la parte più significativa è stata focalizzata su immobili, impianti e macchinari (596 milioni di euro) principalmente in Italia, Germania, Canada, Polonia, e Belgio. Il Gruppo continua ad investire anche in Lussemburgo, dove è in corso la costruzione di un nuovo edificio che fungerà da Headquarter

in data:21/02/2019

Cerca

Multimedia

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    Per gli 80 anni di Batman il dolce lungo un metro e mezzo del maître chocolatier Davide Comaschi