Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Grande Distribuzione » L'offerta Eurospin per le eccellenze gastronomiche

Grande Distribuzione

L'offerta Eurospin per le eccellenze gastronomiche

Tanti piaceri in offerta per una nuova campagna firmata Eurospin: eccellenze gastronomiche a tutto spiano: Pascoli Italiani, Land, Tre Mulini, Bottega del Gusto, Dolciando, Delizie dal Sole, e altri ancora, una linea di prodotti di alta qualità dal gusto prelibato. Si chiamano Le Nostre Stelle e si tratta di un mix di piaceri italiani, molti dei quali Dop Igp, Stg, nati per soddisfare le richieste dei clienti più esigenti che cercano prodotti realizzati con attenzione alla provenienza e alla lavorazione delle materie prime, senza rinunciare alla convenienza.
 
Qualità, tradizione, tipicità, eccellenza nel gusto. Questi valori accomunano i prodotti Le Nostre Stelle, che rappresentano un viaggio senza compromessi tra i piaceri culinari italiani. Ma chi ha selezionato Le Nostre Stelle? Marcello Leon, descritto da Identità Golose come “ruggito selvaggio nel silenzio della ristorazione bolognese, Grande nome della ristorazione felsinea, è forte di un passato al turbolento Trigabolo di Argenta, poi al fianco di Gianfranco Vissani, “il più grande cuoco italiano dei nostri tempi, un concentrato di estro, cultura gastronomica e grande professionismo”, dirà del maestro di Baschi. Scocca nel 1998 il passaggio al rango di chef patron con l’acquisizione, assieme al fratello Gianluca, del Sole di Trebbo di Reno.
Qui i fratelli Leoni sviluppano una cucina personale, che definiscono “classico-atomica”: si distingue per la grande cura e conoscenza del prodotto, con una decisa predilezione per il biologico, ma anche per la coralità, la stravaganza e gli affondi creativi, con sporadiche escursioni nella molecolare”. Alessandra Meldolesi non scherza e rincara:” Da febbraio 2012, la grande svolta: il ristorante a Bologna città. Che galleggia sulla città come il profumo di qualcosa di buono. Sotto la piattaforma della balena, quartier generale di Unipol, sfreccia il traffico che collega i punti nevralgici del business bolognese, in attesa (altro Godot ritardatario) del contestato people mover. Porta Europa, tredicesima porta di Bologna, eretta in questo terzo millennio, è una struttura immaginifica fatta di ferro e vetro sopra il tourbillon della città. Ma dentro il ventre di Moby Dick il silenzio è totale. Strutture curvacee come costole per proteggere gli ospiti durante lunghe traversate.
 
Un simile scrigno, il cui allestimento ha impegnato Marcello e la mecenatesca compagnia assicurativa per oltre un anno dalla chiusura del vecchio Sole di Trebbo di Reno, ha fatto sognare i gourmet petroniani. Che hanno potuto sbocconcellare una cucina matura e personale, capace di staccare i dividendi della lunga esperienza al fianco di Vissani rivalutandoli in base ai tassi della contemporaneità. Succulenze, dissolvenze, avvolgenze innescate da umili patate, rustici cavoli e setosi cannellini emulavano la sensualità decadente della noblesse francese, senza rinunciare allo sprint galvanizzante di quanto è mediterraneo e insieme popolare. Mentre la generosità non era svilita da una semplicità up-to-date, che affila i contrasti e sfronda gli eccessi in direzione di una pulizia inusitata.
Piatti vecchi, nuovi e ripensati hanno composto un mix che segnava il chilometraggio del cambiamento in atto. All’originalità della formula contribuisce la moglie di Marcello, Valentina Tepedino, grande esperta del nostro pesce con Eurofishmarket. Nel 2015, l'esperienza a Bologna città si è chiusa”.
Per realizzare questa linea lo chef ha girato l’Italia individuando, per ciascuna tipologia di prodotto, solo le aree a maggiore vocazione produttiva.
Per ogni produzione abbiamo così individuato solo partner produttivi specializzati e contraddistinti da una lunga tradizione ed esperienza.
 
Inoltre nella sezione ricette si potranno trovare tanti spunti per cucinare al meglio i prodotti. Certo, tutte semplici: dai Rigatoni di Gragnano all’amatriciana alla Savarin di riso e Culatta Cotta in Parmigiano Reggiano e piselli, dalla Burrata con alici e crostone ai pomodorini datterini alla Millefoglie di piadina con provolone e paté alla cipolla rossa di Tropea. Tante ricette dello chef per stupire amici e familiari.
#lenostrestelle #eurospin #ad
 
 

Presentazione di Marcello Leoni from Eurospin Italia on Vimeo.

in data:14/12/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo