Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Regioni » La Sardegna vara il "Pecorino Bond"

Regioni

La Sardegna vara il "Pecorino Bond"

La Sardegna punta sull'innovazione per rilanciare l'agroalimentare, mettendo in campo per la prima volta in Italia uno strumento finanziario per sostenere il settore e farne il volano di sviluppo e occupazione. Lo strumento utilizzato è il "Pecorino bond" che sarà costituito un paniere di circa 10 aziende agroalimentari che emetteranno Minibond a 36 mesi per sostenere il capitale circolante, dando come pegno parziale il pecorino accantonato.

Le emissioni saranno sostenute da un Fondo di capitale di rischio presso la Sfirs con la partecipazione di investitori istituzionali. Le risorse del Fondo saranno utilizzate per la sottoscrizione di strumenti finanziari emessi da un soggetto veicolo  Spv (special purpose vehicle) che emette titoli sottoscritti da investitori professionali. Con i proventi ricevuti- si specifica in una nota-  dagli investitori istituzionali, la Spv sottoscrive i Minibond. Advisor dell'operazione finanziaria, con il compito di selezionare le imprese che hanno i requisiti per avere diritto all'emissione di minibond è Bsi Merchant, società italiana appartenente al gruppo bancario svizzero Bsi.

in data:17/06/2016

Cerca

Multimedia

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

  • foto

    La Top ten delle etichette più belle d'Italia: ORNELLAIA 2011 (ORNELLAIA)

  • video

    San Valentino, la cena romantica al ristorante è la preferita dagli innamorati