Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Le marmellate Santa Rosa passano a Valsoia

Aziende

Le marmellate Santa Rosa passano a Valsoia

Le marmellate Santa Rosa passano a Valsoia. La società alimentare di Lorenzo Sassoli de’Bianchi ha infatti raggiunto un’intesa d’acquisto con Uniliver del 100% delle quote di J&T Italia S.r.l., azienda proprietaria dello storico marchio italiano Santa Rosa. L’operazione commerciale è sostenuta finanziariamente dal gruppo Bnl Gruppo BNP Paribas, con un corrispettivo massimo di 25.260.000 di euro.

L'operazione dovrebbe essere perfezionata entro la fine del mese di settembre con efficacia a far data dal 1° ottobre 2011. Nell’esercizio 2010 i ricavi di vendita dei prodotti a marchio Santa Rosa sono stati di 48,9 milioni di euro. Gli accordi raggiunti includono l'acquisto degli impianti dedicati alla produzione di confetture che peraltro rimarranno presso lo stabilimento di Sanguinetto (VR) in virtù del contratto pluriennale, contestualmente stipulato con Unilever, per la produzione e la fornitura delle stesse. Le conserve di pomodoro continueranno ad essere fornite da co-packer italiani. La distribuzione dei prodotti Santa Rosa verrà realizzata attraverso Unilever per conto di Valsoia sino al 31 dicembre 2011

in data:24/09/2011

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno