Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Il Prodotto » La rosetta romana non è più buona come una volta

Il Prodotto

La rosetta romana non è più buona come una volta

La rosetta, il pane tipico di Roma, non è più buona come una volta. A sentenziarlo, durante la settima edizione di “Culinaria. Il gusto dell’identità”, è il fornaio-pizzaiolo Stefano Callegari. ''A fine giornata e' meno croccante – spiega - non ha più nemmeno la forma tipica della rosetta, i tagli sulla parte superiore sembrano solo disegnati. E questo perche' negli ultimi anni e' stato dimezzato il sale nell'impasto''. Per salvaguardare gusto e pressione arteriosa – aggiunge - il sale andrebbe tolto in cucina, e no nei pani tradizionali.

La ricetta tradizionale di rosetta, spiega ancora, prevede un 2% di sale rispetto alla farina. Adesso gran parte dei forni, in linea con le indicazioni del ministero della Salute, ha ridotto all'1% il sale nel pane, 'ma il dimezzamento del sale - incalza Callegari - accelera la lievitazione, facendo tuttavia perdere la croccantezza e la stessa forma caratteristica dell'impronta: e' raro trovare una rosetta col 'cicciolo' sporgente. Tutti se ne stanno lamentando, fornai e clientela. Per questo, nei pani tradizionali, occorre recuperare la ricetta originale, e contenere il sale in altre pietanze non lievitate''

in data:13/03/2012

Galleria Video

  • Gabriele Bonci spiega il valore del pane e della pizza

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno