Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Parmalat, fatturato a +5,5%, ma cala margine operativo

Aziende

Parmalat, fatturato a +5,5%, ma cala margine operativo

Parmalat, azienda operante nel settore lattiero-caseario, chiude i primi nove mesi dell'anno con un fatturato netto, esclusa iperinflazione, che si attesta a 4.839,2 milioni di euro, in aumento di 250,9 milioni (+5,5%) rispetto ai primi nove mesi del 2016. A tassi di cambio e perimetro costanti e senza il Venezuela, il fatturato netto risulta in linea con l'anno precedente con un contributo positivo delle aree Nord America ed Europa, per le politiche commerciali di rialzo dei prezzi, e con un andamento negativo dell'area America Latina, specialmente in Brasile per la flessione dei volumi.

Il margine operativo lordo nei primi nove mesi dell'anno e' pari, esclusa iperinflazione, a 325,4 milioni di euro, in diminuzione di 11,5 milioni (-3,4%) rispetto ai primi nove mesi del 2016. A cambi e perimetro costanti e senza il Venezuela, il margine operativo lordo e' in calo del 5,8% rispetto all'anno precedente. I volumi di vendita del Gruppo, a perimetro costante - ottenuto escludendo i risultati delle attivita' acquisite nel corso del 2016 (Parmalat Australia YD) e del 2017 (Cile, Karoun negli Stati Uniti d'America e Silac in Italia) - ed escluso il Venezuela, mostrano un calo del 3,7% riconducibile a tutte le aree geografiche e, in particolare, all'America Latina (Brasile) e all'Africa. Inoltre, nel periodo si segnala un generale deterioramento del mix di vendita.

in data:09/11/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo