Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Il Prodotto » Parmigiano Reggiano, in leggera diminuzione la produzione del 2013

Il Prodotto

Parmigiano Reggiano, in leggera diminuzione la produzione del 2013

E’ prevista per il 2013 una diminuzione della produzione disponibile di Parmigiano Reggiano  rispetto agli oltre tre milioni di forme 2012. A darne notizia è stato il presidente del Consorzio di tutela, Giuseppe Alai. La disponibilita' complessiva 2012 si attestera' a 3.100.000 forme, in calo rispetto alle 3.231.000 del 2011.

La produzione 2012 e' a 3.330.000 forme (+99.000 sul 2011), ma la disponibilita' e' inferiore per diverse cause: la devastazione dei terremoti di maggio costata al consumo tradizionale 120.000 forme (distrutte o fuse), l'incremento delle esportazioni (+7% a 65.000 forme), i ritiri della societa' per la promozione all'estero (80.000 forme) che compensano in parte un leggero calo di consumi interni (stimate 50.000 forme in meno per la crisi economica).

Entro dicembre, annuncia il condirettore del consorzio Riccardo Deserti, i caseifici colpiti dal sisma riceveranno la prima tranche di solidarieta' (4,7 milioni degli 8,6 deliberati in luglio), fondi raccolti da caseifici indenni, consumatori, catene distributive e vendite solidali delle latterie del comprensorio (superato il milione di euro al 3 dicembre).

Articoli Correlati

Cresce la produzione di Parmigiano Reggiano

in data:05/12/2012

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno