Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Organizzazioni Agricole » Salumi, l'export è in salute

Organizzazioni Agricole

Salumi, l'export è in salute

Più che postivo l'inizio del 2010 per le esportazioni dei salumi. Nel primo trimestre, segnala sui dati Istat l'associazione industriali delle carni aderente a Confindustria che raggruppa i grandi marchi della salumeria (Assica), sono state inviate all'estero circa 27.300 tonnellate di prodotti della salumeria nazionale (+14,8%), per un corrispettivo di 209,6 milioni di euro (+13,0%).

Dopo l'ottima performance maturata nel 2009, +3,6% in quantità e +3,3% in valore, il comparto - spiega Assica - ha continuato a mantenere un passo più— veloce rispetto a quello medio delle esportazioni italiane (sia industriali che alimentari in genere) confermandosi straordinariamente dinamico. Ottime le performance di tutti i prodotti della salumeria italiana.

Corrono nel primo trimestre 2010 le esportazioni dei prosciutti crudi. Gli invii hanno raggiunto quota 11.240 tonnellate (+9,7%), per un valore di 105,6 milioni di euro (+12,5%). Molto buono il trend evidenziato dai prosciutti cotti, arrivati a 2.390 tonnellate (+6,3%), per un valore 15,9 milioni di euro (+7,3%). Ottima la performance di mortadella e wurstel. Nel primo trimestre 2010 le spedizioni hanno superato le 6.200 tonnellate (+19,4%), per un valore di oltre 21,3 milioni di euro (+14,1%).

Positivo anche il risultato delle esportazioni di salami. Nel periodo gennaio-marzo le spedizioni hanno superato le 5.060 tonnellate (+19,6%), per un corrispettivo di oltre 45,3 milioni euro (+13,9%). Eccezionale, infine, il trend delle pancette, balzate con un +41,1% a 914 tonnellate, dalle 647 dello stesso periodo dell'anno precedente.

Intanto l'assemblea annuale di Assica ha eletto per acclamazione Lisa Ferrarini come nuovo presidente. Ferrarini subentra a Francesco Pizzagalli, presidente di Assica dal 2005 ad oggi. .

in data:06/07/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno