Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Tannico, nel futuro dell'enoteca digitale un Winebar a Milano

Aziende

Tannico, nel futuro dell'enoteca digitale un Winebar a Milano

Tannico, l'enoteca digitale italiana, ha annunciato un nuovo aumento di capitale da 2,5 milioni di euro. Con 8 milioni di raccolta negli ultimi cinque anni, Tannico si conferma- si legge in una nota-  la startup italiana del settore food piu' finanziata. L'investimento servira' per rafforzare la piattaforma di Tannico.it e Tannico.biz (rivolto solo alle aziende). Lo sviluppo del progetto  dovrebbe portare- si legge in una nopta-  all'apertura di un primo punto vendita fisico: un WineBar Tannico a Milano. L'investimento, che vede anche la partecipazione dei soci del precedente round, e' stato sottoscritto per oltre il 50% da Nuo Capital, holding di investimento asiatica di proprieta' della famigli Pao/Cheng di Hong Kong Nel Consiglio d'Amministrazione, gia' composto da Marco Magnocavallo (Co-Founder e ceo di Tannico), Andrea di Camillo (Managing Partner del fondo P101), Stefano Saccardi (Board Member di Campari) e Matteo de Brabant (fondatore di Jakala e Alkemy), entra cosi' anche Tommaso Paoli, ceo di Nuo Capital.

Tannico e' una piattaforma di e-commerce oggi attivo in 20 Paesi nel mondo. Vanta un'offerta di oltre 12.000 etichette di vini italiani da piu' di 2.000 cantine. Ha registrato nel 2017 una crescita del 70% del fatturato a quota 11 milioni di euro.

in data:07/04/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo