Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Unione Europea » Tonno rosso, l'Ue propone lo stop al commercio internazionale

Unione Europea

Tonno rosso, l'Ue propone lo stop al commercio internazionale

L'Unione europea propone il divieto, entro il 2011, del commercio internazionale di tonno rosso dell'Atlantico. La Commissione e' infatti "seriamente preoccupata" per l'eccessivo sfruttamento della specie, che potrebbe farle rischiare l'estinzione. L'Unione dovrebbe presentarsi alla prossima riunione della Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna selvatiche minacciate di estinzione, dal 13 marzo a Doha in Qatar, con una posizione comune. "Poiche' esiste un rischio elevato che il tonno rosso dell'Atlantico scompaia - spiega il commissario per l'Ambiente Janez Potocnik - dobbiamo agire immediatamente e proporre di vietarne il commercio internazionale". Il commissario per la pesca, Maria Damanaki, ricorda che "il nostro obiettivo e' garantire ai pescatori un futuro sostenibile e lo sfruttamento eccessivo della risorsa non puo' essere la strada da percorrere". Se il divieto entrera' in vigore, comunque, "la commissione vigilera' perche' le imprese di pesca artigianale siano autorizzate ad approvvigionare il mercato Ue con le catture provenienti dalle acque interne degli Stati membri".

in data:02/07/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo