Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Utile di 200 milioni per il gruppo dolciario Ferrero

Aziende

Utile di 200 milioni per il gruppo dolciario Ferrero

Ferrero, il gruppo dolciario di Alba (Cuneo) e produttore della famosa crema spalmabile Nutella, chiude il 2016/2017 con un utile di 200 milioni.  A renderlo noto  è un comunicato della società piemontese. Nella nota – si spiega- che le discontinuità inerenti l'assetto societario non permettono un confronto con i dati di bilancio dello scorso anno né con quelli delle annualità precedenti.

In materia di investimenti produttivi, l'azienda ha confermato il proprio impegno nel Paese investendo nell'esercizio chiuso il 31 agosto, tramite Ferrero Industriale Italia, 130,3 milioni in beni materiali. Osservando gli ultimi 10 anni di attività nel perimetro italiano, gli investimenti realizzati dal gruppo Ferrero sul territorio nazionale si attestano a 1,119 miliardi. L'andamento gestionale della società Ferrero Commerciale Italia nel periodo settembre 2016-agosto 2017 ha registrato una crescita delle vendite sul mercato nazionale dello 0,8% a valore, con un fatturato a fine agosto di 1,429 miliardi.

Nel corso dell'esercizio Ferrero ha ultimato il programma di riorganizzazione aziendale e societaria finalizzato alla creazione di entità giuridiche focalizzate ognuna sul proprio ruolo specifico nella gestione complessiva del business (commerciale, industriale, servizi), con l'obiettivo di conseguire una migliore efficienza operativa e una più puntuale trattazione delle questioni commerciali e competitive del mercato italiano. Ferrero ha quindi pienamente allineato la propria struttura organizzativa e gestionale al nuovo modello di business adottato dal gruppo ed ha assunto il ruolo di holding delle attività italiane

in data:12/01/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo