Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » La Novità di Mercato » Vino: con Tinazzi arriva la "linea famiglia" per il menu della festa

La Novità di Mercato

Vino: con Tinazzi arriva la "linea famiglia" per il menu della festa

La passione per il territorio direttamente nel bicchiere: è la proposta per le feste di Natale delle Cantine Tinazzi, con sede a Lazise (Verona). Tinazzi, gruppo esteso tra Veneto e Puglia con vini  venduti in oltre 30 Paesi nel Mondo  candida una linea dedicata alla famiglia da abbinare al menù. Tra i vini Tinazzi da scegliere come abbinamento ai menù del periodo natalizio troviamo la linea Tinazzi Generation, che celebra la famiglia Tinazzi con una selezione speciale di pregiati vini del Veneto – Amarone della Valpolicella e Valpolicella Ripasso Superiore – e della Puglia, con il Primitivo di Manduria. Andrea, Giorgio e Francesca Tinazzi hanno scelto i vini che li avrebbero rappresentati e firmato personalmente ogni bottiglia. I nomi dei vini (A50 – Amarone della Valpolicella Docg 2012, G77 – Valpolicella Superiore Ripasso Dop 2015, F79 – Primitivo di Manduria Dop 2017) sono formati dalle loro iniziali e dall’anno in cui sono nati. Tra le etichette della linea un posto speciale è riservato al 1968/2018, l’Amarone della Valpolicella Docg 2015 prodotto in edizione limitata per il 50° anniversario del gruppo.

“In quest’anno difficile tutti noi attendiamo il Natale con speranza” – afferma  Gian Andrea Tinazzi, titolare del gruppo . “Vogliamo- aggiunge- essere vicini ai nostri clienti attraverso le storie che solo i vini del territorio riescono a raccontare. Per questo ci siamo impegnati personalmente nel creare una linea, la Tinazzi Generation, in cui la nostra famiglia si rispecchia a pieno”.

Caratteristici ed esclusivi anche i vini della linea premium, tra cui troviamo il Salvego 2016, un Rosso Verona Igp il cui nome significa “selvatico” in dialetto veronese e si riferisce alle uve utilizzate per produrlo, coltivate nel pieno rispetto dell’ambiente e quindi vera espressione della natura “selvaggia”. Le uve vengono raccolte con qualche giorno di ritardo rispetto alle altre per permettere un leggero appassimento e concentrare lo zucchero. Per il versante pugliese da provare il San Giorgio Torreserro Rosso Puglia Igp Passito 2016, una bottiglia che unisce la tradizione della vendemmia tardiva e le uve autoctone della Puglia: Primitivo, Negroamaro e Malvasia Nera, lasciate appassire sulle viti. Il risultato è un eccezionale Passito secco e corposo. Restando in Puglia, il prodotto di punta della produzione di Tinazzi è il Primitivo di Manduria Diodoro 2018

in data:09/12/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno