Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » “Capaci: 25 anni dopo”, a Ravenna una cena benefica per commemorare le vittime della strage

Agronews

“Capaci: 25 anni dopo”, a Ravenna una cena benefica per commemorare le vittime della strage

L'iniziativa, organizzata presso il ristorante “La Campaza”, è tesa a raccogliere fondi per la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone

Milano- “Legalità a 360 gradi”, un tema scottante per una cena altrettanto calda. Il prossimo 7 aprile a Ravenna la cena benefica per commemorare le vittime della strage di Capaci e per dare valore al territorio al ristorante “La Campaza”. Parteciperanno la professoressa Maria Falcone, sorella del Giudice Falcone nonché presidente della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone , il segretario generale della Fondazione Leonardo Guarnotta, già presidente del Tribunale di Palermo e componente del Pool antimafia insieme a Falcone e Borsellino Cristina Mazzavillani Muti presidente di Ravenna Festival, e Sorella Monica Dialuce Gambino, ispettrice nazionale della Croce Rossa Italiana insieme allo chef Pietro Parisi.

Se nel 2016 lo stadio Benelli di Ravenna ha ospitato la Nazionale Italiana Magistrati, la squadra di Ravenna Festival e la selezione dei Carabinieri della Provincia di Ravenna per il triangolare di calcio “Metti fuori gioco le mafie”, quest’anno l’invito a giocare dalla parte della legalità arriva attraverso i prodotti provenienti da terreni confiscati alla mafia. E l’invito alla legalità riguarda anche la spesa: si invita a giocare attraverso l’acquisto dei prodotti provenienti da terreni confiscati alla mafia nei piatti elaborati per la serata al costo di 35 euro a persona, cui parte verrà devoluto alla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone di Palermo.

                                                                                                                         Camilla Rocca

IL MENU "LIBERO"

 

Sformatino di squacquerone

Live cooking con spaghetto Senatore Cappelli con passata di pomodoro siccagno biologica

Petto d’anatra cotto a bassa temperatura con Miele di Zagara d’Arancio di Sicilia

Patate sabbiose al forno e radicchio di campo e bruciatini di mora romagnola con aceto di vino Trucioleto di Leonardo Spadoni e sale di Cervia della Salina Camillone e Spalla di Mora Romagnola

Biancomangiare con coulis di lamponi e granella di pistacchi di Bronte  

Per concludere con il liquore di Limoni Libera Terra .

 

Per prenotazioni cena: Ristorante La Campaza – Tel. 0544560294

Per informazioni: Pasquale Iacovella - Cell. 3349825862

in data:04/04/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    La Top ten delle etichette più belle d'Italia: ORNELLAIA 2011 (ORNELLAIA)

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”