Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Alimentare: Nas, nel 2019 sequestri beni adulterati per 150 mln

Agronews

Alimentare: Nas, nel 2019 sequestri beni adulterati per 150 mln

"Nel 1962 furono istituiti i primi sei Nuclei Antisofisticazione dei carabinieri con lo specifico compito non solo di agire nella sicurezza della salute ma di interessarsi anche delle adulterazioni alimentari. Da allora i Nas sono cresciuti e nel 2019 i risultati sono di oltre 4 mila violazioni penali accertate, di oltre 18 mila infrazioni amministrative e di beni adulterati sequestrati per oltre 150 milioni di euro". A dirlo il comandante generale dei carabinieri, Giovanni Nistri, nel corso del convegno "Salute agroalimentare: dalla sicurezza piu' qualita'" in svoglimento nella caserma dei carabinieri "Salvo D'Acquisto", in viale Tor di Quinto. 

"Il comando per la tutela agroalimentare e' stato costituito nel 1982 - ha ricordato Nistri - Nel solo 2019 il comando per la tutela agroalimentare, piccolo come consistenza organica ma importante nell'attivita' che svolge, ha denunciato 300 persone, individuato 500 violazioni amministrative e ha fatto sequestri per 1,5 mln di euro".
E ancora: "Nel 1986 sono stati fondati i carabinieri del Noe con il compito di investigare nel settore dell'inquinamento. Si pensi ai danni che possono provocare a a sversamenti illeciti tra le coltivazioni e l'inquinamento delle falde acquifere".

in data:13/01/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion