Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta » Alimentare: le vendite al dettaglio restano al palo. Anzi diminuiscono

Filiera Corta

Alimentare: le vendite al dettaglio restano al palo. Anzi diminuiscono

L'ultimo report Istat relativo al mese di luglio registrano una contrazione dello 0,5% rispetto a giugno e di un 2,5% nel confronto annuale. Crescono di 1,7% i discount

Roma- Niente da fare. Le vendite alimentari al dettaglio continuano a essere negative. Nel mese di luglio, secondo Istat- si è registrata una "lieve contrazione" pari allo 0,1% rispetto a giugno. In particolare, le vendite di prodotti alimentari segnano una diminuzione dello 0,5%. Rispetto a luglio 2013, il calo e' stato dell'1,5%. Per i prodotti alimentari le vendite sono calate del 2,5%

Nel confronto con il mese di luglio 2013 , le vendite delle imprese della grande distribuzione segnano una flessione dello 0,9% e quelle delle imprese operanti su piccole superfici una flessione del 2,0%. Nella grande distribuzione le vendite di prodotti alimentari diminuiscono, in termini tendenziali, dell'1,7%. Nelle imprese operanti su piccole superfici le vendite segnano un calo del 4,2% per i prodotti alimentari. Con riferimento alla tipologia di esercizio della grande distribuzione, a luglio 2014 si rileva una flessione dell'1,7% per le vendite degli esercizi non specializzati e un aumento del 3,0% per quelli specializzati. All'interno dei primi, diminuiscono dell'1,8% le vendite degli esercizi a prevalenza alimentare. In particolare, per quanto riguarda gli esercizi non specializzati a prevalenza alimentare, le vendite dei discount aumentano dell'1,7%, mentre diminuiscono sia quelle dei supermercati sia quelle degli ipermercati (rispettivamente -2,9% e -2,0%).

Articoli Correlati

Nulla di nuovo sul fronte dei consumi. Gli ottanta euro non fanno decollare la spesa alimentare

in data:25/09/2014

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno