Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta » Carrello spesa sempre più green. Paniere realizza 9,2 mld di vendite

Filiera Corta

Carrello spesa sempre più green. Paniere realizza 9,2 mld di vendite

A rilevarlo è l’Osservatorio Immagino GS1 Italy dopo aver analizzato le informazioni presenti su oltre 115 mila prodotti

Roma- Il carrello della spesa degli italiani è sempre più “green”: il 20,9% dei prodotti, food e non food, riporta in etichetta almeno un claim legato alla sostenibilità ambientale. Si tratta di un paniere che ha realizzato quasi 9,2 miliardi di euro di vendite (+5,5% annuo), sostenute soprattutto dalla domanda (+4,5%), a conferma della crescente attenzione dei consumatori al tema.

A rilevarlo è l’Osservatorio Immagino GS1 Italy che, dopo aver analizzato le informazioni presenti su oltre 115 mila prodotti di largo consumo venduti in supermercati e ipermercati italiani, ha suddiviso quelli che evidenziano in etichetta valori legati alla sostenibilità in quattro cluster:  Management sostenibile delle risorse (9.562 prodotti e 4,7 miliardi di euro di fatturato), con “sostenibile” e “Sustainable cleaning” tra i claim più comunicati, mentre l’offerta di prodotti con claim che rimandano alla sostenibilità del packagingAgricoltura e allevamento sostenibili (12.066 prodotti e 2,7 miliardi di euro di vendite), guidato dai claim “biologico/EU organic”“filiera”“tracciabilità”, senza dimenticare il “senza antibiotici” (con vendite su di +51,7%). Responsabilità sociale (5.099 prodotti e sell-out di 2,6 miliardi di euro), in crescita di + 7,1%, grazie soprattutto ai claim Fsc e alle certificazioni Utz FairtradeRispetto degli animali: 981 prodotti per 433 milioni di giro d’affari, con la certificazione Friend of the sea che compensa il calo del claim “cruelty free”.

Sugli scaffali di supermercati e ipermercati ci sono già più di 24 mila prodotti di largo consumo che presentano in etichetta un’indicazione volontaria relativa alla sostenibilità ambientale.

in data:25/02/2021

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno