Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Cibi di "Frankenstein", sviluppata la carne artificiale di pollo e anatra

Agronews

Cibi di "Frankenstein", sviluppata la carne artificiale di pollo e anatra

Artefice del prodotto è la compagnia Usa Memphis Meats. L'alimento non ha raggiunto il mercato

Roma- Dopo l'hamburger 'in provetta' datato 2013 è il momento della carne artificiale di pollo e anatra. A sviluppare il nuovo cibo di "Frankenstein"  è la compagnia Usa Memphis Meats che ha annunciato di averla sviluppata con cellule in coltura da ciascuno dei due volatili, producendo 'pollame pulito'. Fino a questo nomento l’azienda ha fornito pochi dettagli, ma chi ha partecipato alla prima degustazione sostiene che il sapore è proprio quello del pollo. La notizia è stata trattata dalla rivista 'Science' online. Ad ora nessuno di questi alimenti sintetici ha raggiunto il mercato. Alcune start-up negli Usa e altrove stanno però cercando di arrivare alla produzione. Nella zona di San Francisco Bay in California, gli imprenditori di Memphis Meats sperano di vedere le loro polpette da cellule coltivate, ma anche hot dog e salsicce, sugli scaffali dei negozi in circa 5 anni.

Anche un'altra compagnia, Perfect Day, si è posto come obiettivo la fine del 2017 per la distribuzione prodotti lattiero-caseari 'cow-free', usando il lievito per fare proteine ​​del latte. Non è chiaro, tuttavia, si legge in un servizio dedicato al tema dalla rivista scientifica già ad agosto 2016, quali agenzie governative dovrebbero sorvegliare questo nuova potenziale fornitura alimentare.  Allo stato dei fatti la Casa Bianca lo scorso anno ha lanciato un'iniziativa finalizzata proprio a revisionare e rivedere le modalità con cui le agenzie regolano la biotecnologia agricola. Intanto a Washington le National Academies of Sciences, Engineering and Medicine stanno lavorando a uno studio più ampio sui futuri sviluppi del mondo biotech e sulla regolamentazione, con un rapporto previsto in uscita alla fine di quest'anno

in data:16/03/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”