Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Coquis, aperta la sfida per essere Ambassador Master di cucina

Agronews

Coquis, aperta la sfida per essere Ambassador Master di cucina

L’Ateneo italiano guidato dallo chef stellato Angelo Troiani indice un contest in collaborazione con il Pastificio Felicetti. C’è tempo fino al 22 marzo per presentare le candidature

Roma- Arriva per tutti gli aspiranti chef la chance per dimostrare di essere davvero i migliori in cucina. Ad offrirne l’opportunità è Coquis, l’Ateneo italiano della Cucina di Roma, la scuola di alta formazione guidata dallo “stellato” Angelo Troiani, che mette in palio un corso Master di cucina professionale rivolto a chi desidera raggiungere i vertici del mestiere di cuoco.  Il contest è promosso in collaborazione con il Pastificio Felicetti, partner dell’Ateneo. I concorrenti si sfideranno a suon di pastasciutta e saranno giudicati da una commissione di esperti e chef che valuteranno la bontà e l’originalità della ricetta: un primo piatto ideato utilizzando una pasta a scelta dal concorrente: spaghettoni, spaghettini, tortiglioni, paccheri, conchiglioni o penne lisce del Pastificio Felicetti. 

Per partecipare al contest e alla gara culinaria c’è tempo fino al 22 marzo inoltrando all’indirizzo comunicazione@coquis.it la propria ricetta che sarà selezionata e accreditata dal gruppo docenti della scuola. La sfida è in programma il 23 marzo alle ore 11,00 presso l’Ateneo (Via Flaminia, 575, Roma). Requisiti imprescindibili per essere ammessi alla competizione è aver raggiunto la maggiore età, frequentato un corso professionale di cucina di almeno 350 ore, avere almeno 6 mesi di esperienza comprovata, avere il diploma alberghiero. Tutti i concorrenti della gara dovranno munirsi, fatta eccezione per la pasta che ovviamente sarà del pastificio Felicetti, di ingredienti propri per realizzare la loro ricetta.  Ogni partecipante avrà a disposizione un tempo massimo di 1 ora e 30 minuti per la realizzazione e presentazione del piatto. Ogni piatto dovrà essere realizzato in numero di porzioni pari a due in modo da consentire l’assaggio alla giuria tecnica che valuterà la portata in base alla scelta degli ingredienti fatta, la presentazione del piatto, la correttezza di preparazione e il gusto.

Il vincitore sarà proclamato al termine della gara, e accederà direttamente al Master di Alta Cucina in partenza il 29 marzo, percorso finalizzato ad acquisire conoscenze specialistiche nel settore enogastronomico a completamento della propria formazione.

 

in data:16/03/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    La Top ten delle etichette più belle d'Italia: ORNELLAIA 2011 (ORNELLAIA)

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”