Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Dazi: revisione Usa non "affonda" nessun nuovo prodotto italiano

Agronews

Dazi: revisione Usa non "affonda" nessun nuovo prodotto italiano

Emerge dalla nota del rappresentante al Commercio Usa (Ustr). Le nuove tariffe entreranno in vigore il prossimo 18 marzo 2020

Roma- Nessun nuovo prodotto italiano entra nell'elenco di quelli soggetti ai dazi Usa. E' quanto emerge dalla nota del rappresentante al Commercio Usa (Ustr). Nella revisione della lista di ottobre dei prodotti di importazione colpiti dalla tariffe risulta un aumento dei dazi sugli aerei Airbus importati dall'Ue dal 10% al 15%, le nuove tariffe entreranno in vigore il prossimo 18 marzo 2020. Tra le poche modifiche evidenziate c'e' l'eliminazione dalla lista, a partire da marzo 2020, del succo di prugna (concentrato e non) e l'inserimento tra i prodotti sui quali si applica la tariffa del 25% dei coltelli da macellaio o da cucina francesi e tedeschi. 

 "Il lavoro fatto in questi mesi  ha dato i suoi frutti. L'agroalimentare italiano- commenta la ministra delle politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova- non compare nella lista dell'Ustr  americana appena pubblicata dei prodotti soggetti a dazi. Abbiamo scongiurato il rischio che le nostre eccellenze subissero danni irreparabili. Nell'incontro avuto con il Segretario all'Agricoltura Usa Perdue il 30 gennaio scorso lo avevo ribadito a chiare lettere: tenere l'agroalimentare italiano fuori dalla vicenda Airbus. E avevo registrato condivisione e disponibilità. Oggi raccogliamo i risultati dell'impegno messo in campo e di un grande lavoro di squadra. In Italia e in Europa. Il che ci conferma in quello che affermiamo da mesi: azione di sistema vuol dire anche capacità e autorevolezza in Europa e presidio costante dei tavoli europei".

Ti potrebbe interessare

Via libera ai dazi Usa per 7,5 miliardi di dollari contro Ue

in data:15/02/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion