Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Ecomafia: nel 2017 + 37 mila reati agroalimentare. Presentato il rapporto di Legambiente

Agronews

Ecomafia: nel 2017 + 37 mila reati agroalimentare. Presentato il rapporto di Legambiente

Nel 2017 i reati nel settore agroalimentare sono aumentati, toccando quota 37 mila. Le persone denunciate o diffidate sono state 22 mila e 196 quelle arrestate, mentre 2.733 sono stati i sequestri. Lo sottolinea il Rapporto Ecomafia 2018 di Legambiente, presentato alla Camera dei deputati.

Il documento precisa che i settori particolarmente colpiti sono quello ittico, della ristorazione, di vini e alcolici, della sanita' e cosmesi e in genere nel campo della repressione delle frodi nella tutela della flora e della fauna. Impressionante e nettamente in salita rispetto al 2016 (quando oscillava intorno ai 700 milioni) il valore dei sequestri effettuati, che supera nel 2017 abbondantemente un miliardo di euro.

in data:09/07/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo