Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Food: a Napoli corso laurea in Scienze gastronomiche mediterranee

Agronews

Food: a Napoli corso laurea in Scienze gastronomiche mediterranee

Un corso di laurea unico nel suo genere in Italia, che ha l'obiettivo di formare esperti di tutta la filiera enogastronomica, dalla produzione primaria al marketing, dalle tecnologie alimentari alla nutraceutica, dalla logistica alla gestione della ristorazione, dalla storia e filosofia del cibo alla comunicazione. E' stato presentato nel Complesso Mascabruno della Reggia di Portici, sede del dipartimento di Agraria dell'ateneo Federico II, il primo corso di laurea triennale in Scienze gastronomiche mediterranee, organizzato dall'ateneo napoletano in collaborazione con un polo agroalimentare.

Il bando per l'ammissione prevede 50 posti e l'inizio delle lezioni e' programmato per il prossimo anno accademico. I corsi si terranno in aule multimediali e in moderni laboratori, con la partecipazione anche di importanti chef. Il percorso formativo del triennio spazia tra moduli di chimica, botanica, storia della gastronomia, preparazione degli alimenti, tracciabilita' delle derrate alimentari, igiene e sicurezza degli alimenti. Nell'ultimo anno sono previsti laboratori di gastronomia mediterranea, corsi di economia e marketing e legislazione alimentare. Un programma mirato a offrire sbocchi occupazionali come responsabile della ristorazione, direttore di struttura, project manager ed esperto di comunicazione nel settore agroalimentare.

in data:09/07/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo