Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Giochi finiti per Foodora Italia. Glovo acquisisce il food delivery

Agronews

Giochi finiti per Foodora Italia. Glovo acquisisce il food delivery

La piattaforma spagnola opera in 12 città della penisola. Nel mondo è attiva con i suoi servizi in 76 città e 20 Paesi

Roma- Finisce in Italia la stagione di Foodora: Glovo, la piattaforma tecnologica di intermediazione per le consegne multi-prodotto a domicilio, ha siglato un accordo con la società tedesca Delivery Hero per l'acquisizione di Foodora Italia. L'acquisizione rientra nella strategia di sviluppo della start up spagnola che mira a consolidare la sua presenza in diversi mercati, con un focus nell'area Emea, dove l'Italia riveste un ruolo chiave. L'operazione prevede diverse fasi che porteranno le due realtà sotto il solo marchio Glovo. La piattaforma di foodora Italia sarà attiva fino ad allora.

Foodora, nata in Germania nel 2014, e parte di Delivery Hero che ne detiene il marchio, è presente in Italia dal 2015 - prima a Milano e Torino, poi a Roma e Firenze ed ora anche a Bologna e Verona - con una fitta rete di partner commerciali. Glovo opera in Italia in 12 città, mentre in tutto il mondo è attiva con i suoi servizi in 76 città e 20 Paesi. Fondata a Barcellona nel 2015, ha rivoluzionato il modo in cui le persone consumano, offrendo loro la possibilità di acquistare, ritirare e inviare qualsiasi prodotto in poco tempo: dal food alla spesa, dai fiori ai vestiti della lavanderia, alle medicine, fino ai libri per l'inizio scolastico. "La diversificazione della nostra offerta di consegne on demand, estesa a ristoranti, supermercati, farmacie e negozi di ogni genere è un approccio di business che ci ha premiato sul mercato - commenta Matteo Pichi, Country Manager di Glovo Italia -. In un solo anno infatti, siamo passati da essere attivi in una sola città, Milano, a coprire capillarmente oltre 12 attraverso accordi commerciali con numerosi importanti partner da Roadhouse e La Piadineria, a McDonald's fino a To.Market, il supermercato online disponibile sette giorni su sette". Con questa operazione, l'app spagnola di delivery diviene leader indiscusso in Italia, proponendosi sul mercato con un potenziale raggio di azione di 620.000 utenti e 4.500 partner commerciali.

in data:02/11/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo