Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta » Gli italiani bocciano il pasto veloce. Il pranzo resta intoccabile

Filiera Corta

Gli italiani bocciano il pasto veloce. Il pranzo resta intoccabile

E’ quanto emerge dall'Annuario statistico relativo al 2015 dell'Istat. Diffusa e stabile nel tempo e' anche la consuetudine a fare una colazione adeguata al mattino

Roma- Non fa breccia in Italia l'abitudine al pasto veloce fuori casa. Il pranzo  resta il pasto principale nel 2015 per il 67,2% della popolazione ed è consumato tra le mura domestiche dal 73,4%. La quota piu' bassa si registra tra gli uomini di 35-44 anni (51,3 per cento). Il dato emerge dall'Annuario statistico italiano relativo al 2015 dell'Istat.

Diffusa e stabile nel tempo e' anche la consuetudine a fare una colazione adeguata al mattino: circa otto persone su dieci abbinano al caffe' o al te' alimenti nutrienti come latte, biscotti, pane. Questo comportamento salutare e' piu' diffuso fra le donne (84,2 per cento) rispetto agli uomini (78,1 per cento).

in data:29/12/2015

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno