Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Guerra: "A dicembre Eataly apre a Las Vegas"

Agronews

Guerra: "A dicembre Eataly apre a Las Vegas"

Il presidente esecutivo dello store agroalimentare fondato da Farinetti precisa inoltre che la "via maestra rimane la Borsa"

Roma-  "A fine dicembre apriremo uno store a Las Vegas, poi sara' la volta di Parigi insieme con Galerie Lafayette, a marzo". Lo ha detto Andrea Guerra, presidente esecutivo di Eataly, interpellato da Radiocor Plus. Guerra ha poi proseguito con l'elenco dei prossimi store Eataly: "In primavera apriremo a Toronto, poi Verona in autunno, Londra inizio 2020, Dallas e San Jose Silicon Valley nel 2020". Quanto ai rumors usciti in primavera su eventuali partnership col gigante digitale Alibaba, Guerra ha commentato: "abbiamo avuto e continuamente abbiamo delle conversazioni con protagonisti diversi in giro per il mondo, da sempre. "Nel momento in cui la prospettiva di Borsa, visti gli orizzonti possibili e immaginabili, puo' essere diversa, dobbiamo anche immaginare di fare dei percorsi con capitali privati in modo diverso", ha aggiunto. Quanto al discorso della quotazione in Borsa Guerra ha detto che "stiamp compiendo una serie di step, che ci consentiranno di essere pronti per la Borsa".

“Il piano va avanti – ha continuato - il progetto c'e' ed la nostra volonta', sin dal primo giorno, e' quella di aprire Eataly ad investitori e finanziatori". Guerra ha poi aggiunto che "la nostra via maestra rimane la Borsa, luogo possibile e potenzialmente giusto nei prossimi 6-12 mesi: dobbiamo poi capire se ci sono altre modalita' per il nostro progetto di crescita e forse avere a bordo altri investitori". "La tecnica della quotazione - ha spiegato - e' ovvia: a un certo punto si spinge un bottone e si parte. La spinta di quel bottone dipende da come vediamo il mercato azionario nei prossimi 6-12 mesi, da come vediamo la situazione italiana, se e' giusto quotarsi a Milano e non invece a New York. Dobbiamo capire ancora una serie di cose".

                                                                                                                                     (Radiocor)

DUE MILIONI DI EURO A ROMA PER "TUTTO NUOVO"

Oscar Farinetti, fondatore di Eataly e Andrea Guerra, Presidente Esecutivo di Eataly hanno presentato Eataly Tutto Nuovo. L'investimento è stato 2 milioni di euro.  In attesa degli ultimi passaggi del normale iter autorizzativo Eataly Roma diventerà- si legge in una nota-  anche la sede del nuovo Pop-Up Store di Ikea, un ulteriore tassello al processo di rivalutazione urbana.
 
Tutto Nuovo- si spiega-  è un mercato unico nel suo genere con più di 13.000 referenze, 5 ristoranti autentici (la nuova Birreria, Pasta e Pizza, l’Osteria Romana, il Temporary al terzo piano che ospita il Bosco Umbro e il nuovo Terra). Nuovi laboratori di produzione a vista e una rinnovata capacità di offrire prodotti e servizi di eccellenza a prezzi accessibili garantendo sempre alta qualità e alto livello artigianale dei prodotti venduti e cucinati sono i pilastri su cui di basa il nuovo Eataly Roma.
 

in data:31/10/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo