Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania » Guida Michelin: 11 Tre Stelle e 37 Due Stelle

Food Mania

Guida Michelin: 11 Tre Stelle e 37 Due Stelle

Chef Oldani conquista la seconda stella, è tra le novità 66^ edizione. Annunciati i nomi dei 13 chef ai quali è stato assegnato il simbolo della sostenibilità

Roma- Undici tre stelle, 37 due stelle, 323 una stella, e 371 ristorati stellati: questi i numeri contenuti nella 66^ edizione della Guida Michelin, presentata oggi in diretta streaming. La guida 2021 sara' scaricabile gratuitamente a partire dalle ore 14 di oggi, l'edizione cartacea della guida sara' in commercio a partire da domani. In totale 29 le novita' stellate che hanno delineato un nuovo firmamento in tredici regioni della penisola. L'evento di presentazione della nuova Guida Michelin, trasmesso in Live streaming, e' stato condotto da Petra Loreggian con la partecipazione di Federica Pellegrini che, in qualita' di Ambassador Michelin, ha annunciato i nomi dei 13 chef ai quali e' stato assegnato il simbolo della sostenibilita', ovvero la "stella" verde.  

La conferma delle tre stelle vede in elenco Piazza Duomo ad Alba (CN), Da Vittorio a Brusaporto (BG), St. Hubertus, a San Cassiano (BZ), Le Calandre a Rubano (PD), Dal Pescatore a Canneto Sull'Oglio (MN), Osteria Francescana a Modena, Enoteca Pinchiorri a Firenze, La Pergola a Roma, Reale a Castel di Sangro (AQ), Mauro Uliassi a Senigallia (AN) e Enrico Bartolini al MUDEC a Milano.  Sono tre le novita' che portano i ristoranti 2 stelle Michelin, a quota 37 nella nuova Guida Michelin 2021 : si tratta del Ristorante D'O di San Pietro All'Olmo (MI) di Davide Oldani, il Ristorante Harry's Piccolo di Trieste di Matteo Metullio e il Santa Elisabetta di Firenze, di Rocco De Santis. La premiazione, indiretta streaming, ha visto anche commozione e lacrime da parte degli chef.

Oldani, che non ha bisogno di presentazioni, ha spopolato con la sua 'cucina pop'. Ma cenare nel suo ristorante D'O, per la guida, significa conoscere Davide Oldani in una dimensione nuova, densa di ricordi gastronomici ed emozionanti esplorazioni. Tanta attenzione ai giovani e alla formazione sui valori del territorio gli sono valsi anche la stella verde.
Metullio, da vero triestino aperto al mondo, ha fatto del suo credo il "km vero", un mix riuscito incontro fra classicita' ed innovazione. Infine Rocco De Santis, cuoco di origine campane, che ha portato la sua scuola culinaria ai piu' alti livelli nel cuore di Firenze.

La Lombardia è la regione più stellata

La Lombardia rimane la regione piu' stellata d'Italia nella nuova Guida Michelin, con 3 novita' e 59 ristoranti (3 tre stelle; 6 due stelle; 51 una stella ).Il Piemonte, con 2 novita', e' sempre in seconda posizione, con 46 ristoranti (1 tre stelle; 4 due stelle; 41 una stella ), mentre la Campania, con 3 novita', si colloca al terzo posto del podio, con 44 ristoranti, (6 due stelle; 38 una stella). A seguire, la Toscana e' la regione piu' ricca di novita' (6) per un totale di 43 ristoranti (1 tre stelle; 5 due 2 stelle; 36 una stella) e, infine, il Veneto, a quota 37, con due novita' (1 tre stelle; 4 due stelle; 32 1 stella] ). Tra le province, Napoli e' sempre in vetta con 28 ristoranti (6 due stelle; 22 una stella), Roma conferma la seconda posizione con 23 (1 tre stelle, 1 due stelle, 21 una stella ). Milano, scivola dal terzo al quinto posto con 17 ristoranti (1 tre 3 stelle; 4 due stelle; 12 una stella), alle spalle di Bolzano con 20 (1 tre stelle; 3 due stelle; 16 una stella) e Cuneo a quota 19 (1tre stelle; 2 due stelle; 16 una stella). 

in data:25/11/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno