Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » L'indirizzo » I Vitelloni, all day long extra large all’insegna di Fellini

L'indirizzo

I Vitelloni, all day long extra large all’insegna di Fellini

Stefano e Mauro Delli Ficorelli rinnovano lo storico locale romano di Via Amiterno unendo in uno spazio di 700 metri quadrati tutti i loro format ristorativi presenti sulla strada della zona di San Giovanni

Roma- Da tre a uno, ma molto extra large per una dimensione di 700 metri quadrati articolati sue due piani. La nuova meta romana dei piaceri capitolini è una vecchia conoscenza per la città che si è rifatta il trucco dopo anni di onorata carriera ristorativa sotto la guida dei fratelli Stefano e Mauro Delli Ficorelli che tuttora rimangono al timone del locale di Via Amiterno,42/60 vicino a piazza San Giovanni in Laterano. Ma veniamo al punto. Il ristorante, di 250 coperti totali tra quelli di sala e quelli esterni e sotto l’insegna “ I Vitelloni”, è il frutto della fusione delle attività di proprietà che erano presenti in via Amiterno: ‘RicominciodaTre’, pizzeria nata nel 1998, “I Vitelloni”, bisteccheria del 1990 e ‘La Tellina’, ristorante di solo pesce del 2009. La novità e il risultato dell’operazione estetica? Un all day long, aperto tutti i giorni dalla mattina presto alla sera tardi e precisamente fino alle 2,00 di notte per un inizio lavoro che parte alle cinque della mattina. Insomma un punto ristoro, comprensivo di un laboratorio di pasticceria e di una salsamenteria, dove ogni sfizio è possibile e soprattutto dove ogni necessità culinaria è possibile per un prezzo che non supera i 25\30 euro.

Tutto dunque sembra essere pronto per catturare target trasversali e gusti differenti senza perdere di vista la qualità delle materie prime. E allo stesso tempo sembra essere lontana la paura e il risarcimento pagato (circa 20 milioni di lire) alla casa cinematografica Titanus per l’uso “I Vitelloni”, celebre film felliniano. Ecco quindi che a partire dalla mattina per arrivare alla sera l’ospitalità culinaria è garantita anche con molta probabilità dalla visione di un pellicola cinematografica: Stefano e Mauro, i due fratelli proprietari, hanno infatti realizzato al secondo piano del locale una sala dove poter vedere partite di calcio, ma anche film essendo grandi appassionati di cinema.

Quanto alla cucina proposta non c’è che l’imbarazzo della scelta: Alessandro Bianchi, chef del locale, con l’aiuto della sua Brigata propone per la cena i piatti tipici della tradizione a quelli più ricercati tra cui i piatti classici de I Vitelloni come i Tonnarelli cacio e pepe ai frutti di mare, i Bucatini alla amatriciana, la Carne alla brace su legno di quercia e leccio e i Burger di Pollo, Manzo, Angus, Chianina e Seitan disponibili in varie grammature. Per la colazione è possibile chiedere estratti di frutta, bevande da caffetteria e una vasta gamma di lieviti e dolci tutti realizzati dalla pasticceria interna de I Vitelloni oltre che al tradizionale caffè. A pranzo invece è possibile optare per un buffet. Non manca la proposta per il pomeriggio con tè e infusi, cioccolate e centrifughe di frutta fresca. Immancabile infine il momento aperitivo accompagnato dalla performance del dj set.

Il locale realizzato dal punto vista architettonico da Costa Group e graficamente da Repubblica Gastronomica ha esposte, in un interno in cui dominano il ferro, il legno e mattoncini recuperati dal precedente locale, 100 caricature di attori contemporanei, realizzate dai disegnatori Filippo Foglietti, Riccardo Colosimo e Valerio Lundini.

                           Gianluca Pacella

in data:08/04/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”