Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Il lago di Garda è tappa vinicola 2019 per Wine Enthusiast

Agronews

Il lago di Garda è tappa vinicola 2019 per Wine Enthusiast

Chiaretto di Bardolino indicato come "uno dei migliori rosati"

Roma- E' il lago di Garda, terra del Chiaretto e del Bardolino, l'unica zona italiana segnalata dalla rivista statunitense Wine Enthusiast tra le dieci destinazioni vinicole al mondo da vedere nel 2019. A darne notizia e'il Consorzio di tutela del Bardolino e del Chiaretto.  "L'articolo di Wine Enthusiast - commenta il presidente dell'organismo di tutela delle denominazioni vitivinicole del territorio Franco Cristoforetti - premia la professionalità e la caparbietà dei nostri viticoltori e dei nostri produttori, che in questi anni hanno intensamente lavorato per rafforzare e rendere percepibili i valori della nostra identità territoriale". "Se questa importante rivista americana ci ha scelto come unica destinazione italiana tra le centinaia possibili, significa- aggiunge-  che stiamo percorrendo la strada giusta".

Il territorio del lago di Garda- spiega una nota-  è suggerito dalla responsabile per l'Italia della testata americana Kerin O'Keefe, per la qualità dei vini prodotti, per la varietà e la bellezza dei paesaggi e per la sua ricchezza storica e culturale. L'autrice dell'articolo scrive in particolare che "a parte gli olivi e i limoni, che sono inusuali così a nord  la regione è tappezzata dai vigneti ed è patria di alcuni dei classici vini del Paese, i rossi del Bardolino, i rosati del Chiaretto e i bianchi Lugana e Custoza". Kerin O'Keefe sottolinea inoltre che con le uve del Bardolino si produce "uno dei migliori vini rosati d'Italia, il fresco e speziato Chiaretto". Wine Enthustiast ha selezionato per gli amanti internazionali del vino altre nove mete da visitare durante il 2019. Vengono segnalati in Europa il Beaujolais francese,  Salonicco in Grecia, la capitale portoghese Lisbona e la svizzera Lavaux per  suoi vigneti terrazzati affacciati sul lago di Ginevra. Fuori dai confini europei, invece, vengono proposti i vini californiani della Temecula Valley e quelli della zona di Seattle, nello stato di Washington, la capitale thailandese Bangkok, la valle di Maipo, in Cile, e la Tasmania, considerata terra emergente del vino

in data:12/01/2019

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo