Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Il prosciutto cotto è il salume più amato dagli italiani

Agronews

Il prosciutto cotto è il salume più amato dagli italiani

Segue il crudo, la mortadella, wurstel, salame, bresaola secondo analisi di mercato di Assica

Roma- Il prosciutto cotto, con una quota pari al 26,6% del totale dei salumi, è il più amato dai consumatori italiani. Segue il prosciutto crudo al 21,6%,  mortadella/wurstel scesi al 18,6%, salame all’8%, bresaola all’1,4%. Chiudono gli altri salumi al 23,7% come nell’anno precedente.-  A rilevarlo è Assica-Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi Nel complesso dell’anno la disponibilità totale per il consumo nazionale di salumi (compresa la bresaola) è stata di 1.042,6 milioni di ton (-0,6%) contro 1.048,9 milioni dell’anno precedente.

Il consumo apparente procapite si è attestato intorno ai 17,3 kg contro i 17,4 del 2018 (-0,6%). Considerando l’insieme dei salumi e delle carni suine fresche, il consumo apparente procapite è sceso a 28,9 da 29,3 kg dell’anno precedente (-1,2%).Per quanto riguarda le vendite si segnala un incremento nel canale della GDO mentre maggiori difficoltà sono state rilevate negli altri canali. Nel 2019 hanno evidenziato un calo i consumi apparenti dei prosciutti crudi stagionati, scesi a 225.600 ton (-1,1%) mentre sono risultati stabili quelli di prosciutto cotto che si sono fermati a quota 277.600 ton (+0,2%). Sono risultati in flessione anche i consumi apparenti di mortadella e wurstel (-2,6% per 194.000 ton), mentre sono rimasti stabili a quota 83.000 ton quelli di salame (+0,1%). In crescita sono apparsi, invece, i consumi di bresaola saliti a 15.100 ton (+4,8%). Hanno chiuso sullo stesso livello del 2018, infine, i consumi apparenti degli “altri salumi”, fermi a 247.300 ton.

 

in data:19/06/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno