Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Libri da Gustare » Marketing dei prodotti enogastronomici all’estero

Libri da Gustare

Marketing dei prodotti enogastronomici all’estero

Guida completa per l’export delle eccellenze italiane

Una vera e propria bussola utile all’export dei prodotti agroalimentari made in Italy. A offrirla è l’ultimo lavoro di scrittura di Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli e Rita Lauretti, professioniste del marketing, della comunicazione e dell’export del settore enogastronomico. Il manuale Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero. Guida completa per l’export delle eccellenze italiane edito dalla casa editrice Lswr fornisce strumenti strategici e consigli pratici ai piccoli e grandi produttori e imprenditori del settore che vogliano rivolgersi a mercati diversi da quello italiano, e a chi ambisca a ricopre la figura di export manager o si trovi a dover coadiuvare corrispondenti in loco, avendo come obiettivo l’internazionalizzazione e la gestione di nuovi mercati.

Il volume, dopo un  focus sul marketing dell’agroalimentare di qualità orientato all’export e un’attenta analisi delle risorse disponibili, segnala le opzioni di internazionalizzazione più adatte alle specifiche esigenze aziendali: standardizzazione, adattamento, glocalizzazione. Si analizzano poi le figure-chiave del settore che bisogna prendere in esame - competitor, buyer, consorzi, enti vari – e si affronta il marketing mix dell’export.
Grande attenzione viene data alla comunicazione che da locale diventa globale: dal packaging usato – anche – come strumento di comunicazione all’importanza di creare una “marca globale” che sappia mantenere ben saldi i valori di fondo dell’azienda veicolandoli attraverso specifici messaggi e canali adattatati ai diversi contesti nazionali, fino all’annosa questione dell’Italian Sounding che danneggia il made in Italy autentico.
Infine si affrontano gli aspetti più operativi dell’export: dai suggerimenti per trovare e approcciare buyer e importatori ai consigli per affrontare il processo di selezione dei prodotti fino alla partecipazione a fiere, eventi e concorsi e alla delicata gestione degli aspetti logistici, come le spedizioni e gli sdoganamenti.

Il compendio teorico-pratico è arricchito da numerosi esempi e testimonianze di chi lavora quotidianamente in quest’ambito attraverso casi pratici di aziende e format di successo e interviste a professionisti che lavorano con o all’estero- Una serie di illustrazioni e grafici, esempi, dati, foto a colori e schemi riassuntivi rendono il libro di facile consultazione e molto utile come supporto didattico.

in data:12/07/2017

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo