Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta » Parte la campagna di primavera per il latte nostrano. Nei supermercati luce puntata sul prodotto made in Italy

Filiera Corta

Parte la campagna di primavera per il latte nostrano. Nei supermercati luce puntata sul prodotto made in Italy

Al via dal mese di aprile una straordinaria azione di comunicazione e valorizzazione del comparto lattiero caseario. Intanto gli allevatori scendono in piazza per denunciare una crisi senza precedenti che sta provocando la strage delle stalle

Roma-  Al via da mese di aprile nella Grande Distribuzione Organizzata (Gdo) una straordinaria campagna di comunicazione e valorizzazione del latte e dei prodotti lattiero caseari italiani, denominata "La primavera del latte italiano". L`iniziativa si svilupperà in attuazione dell`accordo di filiera per il rilancio del settore lattiero-caseario del ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Mipaaf). In migliaia di punti vendita in tutta Italia verranno esposti cartelli e altri strumenti di comunicazione che segnaleranno il prodotto 100% italiano: sarà così possibile per i consumatori sostenere, attraverso il loro acquisto, una delle filiere più importanti nel sistema agroalimentare nazionale. Per dare maggiore incisività alla campagna, verrà utilizzato un logo comune da tutte le insegne che parteciperanno all`iniziativa e che identificherà il latte e i prodotti derivati da latte 100% italiano. Nello stesso periodo il Mipaaf realizzerà una campagna di comunicazione che coinvolgerà i principali media e sarà finalizzata a promuovere il consumo di latte.

Oggi intanto gli allevatori sono scesi in piazza a Udine per denunciare una crisi senza precedenti che sta provocando la strage delle stalle italiane a distanza di un anno dalla fine delle quote latte. Per la mobilitazione nazionale organizzata da Coldiretti è stata scelta proprio Udine in Friuli  perché considerata la porta di ingresso in Italia di centinaia di milioni di chili di latte stranieri, anche come trasformati e semilavorati industriali, che vengono spacciati con l’inganno come Made in Italy. Il risultato- si legge in una nota-  è che nella regione il prezzo per il latte pagato agli allevatori è il piu’ basso d’Italia. Di fronte al Teatro Nuovo Giovanni da Udine è presente anche la pronipote della mucca “Onestina”, simbolo della battaglia per il Made in Italy degli allevatori che chiedono di continuare a mungere con un prezzo giusto ed onesto.

Ti potrebbe anche interessare

Latte, gli allevatori tornano in piazza

 

in data:02/04/2016

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno