Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania » Pasqua, è festa con 15 milioni di uova. Duecentotrenta milioni la spesa totale

Food Mania

Pasqua, è festa con 15 milioni di uova. Duecentotrenta milioni la spesa totale

L'indagine Cna stima che sono vendute ai consumatori mediamente uova a 15 euro l'una e tra i 38 e i 40 euro al chilo

Roma- Ammonta a duecentotrenta milioni di euro il mercato delle uova di cioccolato pasquali, secondo una indagine condotta dal Centro studi Cna in collaborazione con Cna Agroalimentare tra gli iscritti alla Confederazione. Un mercato da maneggiare con cura, quindi, non solo per la fragilità delle uova. L'indagine stima che a Pasqua 2018 si consumeranno oltre 15 milioni di uova, vendute ai consumatori mediamente a 15 euro l'una e tra i 38 e i 40 euro al chilo. Un terzo delle uova pasquali è di produzione artigianale. Al vertice delle preferenze i prodotti "from bean to bar" (letteralmente: dalla fava di cacao alla barretta), vale a dire i cioccolatieri che controllano l'intera filiera. Le famiglie italiane puntano in maniera crescente, oltre che sulla qualità del prodotto, sulla personalizzazione: per gusto, per "sorpresa" inserita all'interno dell'uovo, per packaging. Le confezioni- si legge in una nota-  stanno diventando sempre più raffinate sia sul piano estetico (colori, grafica, lettering) sia sul piano funzionale: materiali, sistemi di apertura e di chiusura.. Pasqua è il periodo in cui in Italia si vende più cioccolato. Nel nostro Paese il consumo è ormai vicino ai cinque chili pro capite (4.835 grammi, per la precisione). In costante crescita, ma ancora lontano dalla primatista Svizzera, dove la media pro capite sfiora invece i dieci chili, attestandosi a 9.775 grammi di cioccolato.

Rispetto al mercato internazionale, però, l'Italia consuma più prodotti "premium", vale a dire di qualità/prezzo di fascia alta. Il prodotto preferito dai consumatori italiani è la tavoletta o barretta: circa 90 milioni di pezzi complessivamente venduti ogni anno. Accanto alle declinazioni classiche nel nostro Paese, e non solo, si stanno affermando varianti salutiste: senza glutine, vegane, biologiche.

Ti potrebbe anche interessare

Pasqua: a tavola vince la tradizione rivisitata in chiave moderna

in data:30/03/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo