Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » L'indirizzo » Pizza&Bolle: a Roma la giostra del lievitato si chiama "Straforno"

L'indirizzo

Pizza&Bolle: a Roma la giostra del lievitato si chiama "Straforno"

Proposte dal locale di San Basilio oltre 50 tipologie accompagnate da una scelta di bollicine. Le ricette sono home-made. Presente anche un'offerta di panini e fritti

Roma-  E’ senza dubbio il luna park della pizza a Roma. Ad accreditarlo una capacità di sfornare 50 tipologie, compreso il gluten free. Insomma una vera e propria giostra del divertimento per gli appassionati del lievito e per chi semplicemente ha voglia di mangiare pizza e conoscere un locale nato dalla volontà di una famiglia. A gestirlo infatti sono Matteo Pavani insieme al padre Alessandro e lo zio Gianluca, in qualità di "tecnici dell'impasto", e alla zia Laura, la regina della pasticceria, rigorosamente fatta in casa. Parliamo di Straforno (Via Del Casale Di San Basilio,19), locale situato nel quartiere san Basilio, nella zona nomentana-tiburtina, che negli anni ha conquistato il titolo di “giostra della pizza” per una capacità di accoglienza di 400 posti, ridotti a 121 nella riapertura post covid con uno spazio di 750 metri quadri tra interno, esterno.

Ma veniamo all’offerta culinaria che garantisce 3 tipi di cottura: quella tradizionale su piano per focacce sempliciripiene oltre all’ 'esclusiva Romana alla Brace, diventata un marchio registrato. Tra le caratteristiche che lo distinguono e che lo rendono unico è che tutte le pizze sono preparate con le ricette della cucina di Straforno.  Le pizze sono rigorosamente accompagnate da una proposta di “bollicine”. Tra quelle da non perdere la pizza con la parmigiana  fatta con il sugo della vera parmigiana di melanzane, una preparazione di famiglia che ricalca il sapore della classica pietanza. Stesso discorso per il sugo dell'amatriciana o per il semplice topping della salsiccia, prima cotta sulla piastra e fatta sfumare nel Prosecco e in ultimo “sbriciolata” sulla pizza. Ogni lavorazione avviene nel laboratorio di Straforno

Non mancano alternative alla pizza: sono proposti  gli Stra-panini come lo Stra-Hot Dog, maxi hot dog di puro suino da 180 grammi cotto nel forno a legna contemporaneamente al suo pane.  Come antipasti si trovano prevalentemente fritti artigianali, dal classico supplì al telefono chiamato  “Stra-supplì” alla variante cacio e pepe  fino al sempreverde fiore di zucca per arrivare alla Stra-crocchetta con purè di patate e alle Stra-olive, polpettine di macinato di carne e olive verdi. Di interesse anche la proposta beverage con una carta curata personalmente da Matteo Pavani.

Gia. Pac.

in data:24/06/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno