Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Libri da Gustare » Portaci un altro litro – Perché Roma non beve il vino dei Castelli

Libri da Gustare

Portaci un altro litro – Perché Roma non beve il vino dei Castelli

È in distribuzione gratuita su laVINIum - rivista di vino e cultura online, "Portaci un altro litro – Perché Roma non beve il vino dei Castelli", eBook-inchiesta sul mercato vinicolo di Roma, Città del vino, prima piazza vinicola d’Italia, dove si commercia il 17% del prodotto nazionale ma soltanto il 6% di quello del territorio circostante (fonte: Arsial, 2012).


Nel saggio di Maurizio Taglioni sono riportati i risultati di una ricerca concepita e sperimentata in ambito accademico (originariamente titolata Fenomenologia del bere alloctono nella Roma contemporanea), avente l’obiettivo di spiegare perché a Roma, negli ultimi decenni, il consumo di vino proveniente dalle località circonvicine sia sensibilmente diminuito rispetto al passato. Un fenomeno che ha avuto importanti riflessi sociali sulle comunità dei Castelli Romani, la cui economia è stata per secoli basata sulla produzione di vino destinato al consumo nella Città Eterna.

All’interno della ricerca sono state sottoposte a verifica due ipotesi, denominate “comunicazione” e “reputazione”, che possono spiegare la genesi e l’evoluzione del problema. Per verificare tali ipotesi si è seguito un metodo scientifico, sociologico, multi-paradigmatico. Attraverso lo studio di fonti storiche, l’attuazione di una ricerca etnografica sul campo, la rilevazione dei fabbisogni e dei desiderata di clienti finali e intermediari, il confronto con l’offerta e le risorse dei produttori, si è tentato di individuare le cause, spiegare i meccanismi che hanno generato il problema, indicando possibili percorsi d’intervento affinché nella Capitale possa aumentare il consumo di vini del territorio.

in data:12/02/2013

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno