Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Ristoranti: ipotesi fondo perduto. Arriva proposta bonus da 5000 euro

Agronews

Ristoranti: ipotesi fondo perduto. Arriva proposta bonus da 5000 euro

Sul tavolo un miliardo diretto ai 180 mila esercizi ristorazione e canale Horeca

Roma- Un fondo per la ristorazione dal valore complessivo di circa 1 miliardo.  E' l’ipotesi già stata avanzata nel corso del Tavolo con la ristorazione voluto dalla ministra Politiche agricole Bellanova e dal ministro Sviluppo economico Patuanelli, tenutosi il 29 maggio scorso.

L'’obiettivo immediato- dichiara Bellanova-  e più urgente è consentire il ripristino di questo importante sbocco commerciale” determinante anche per il settore turistico, e necessario favorire il più possibile la fase di mantenimento in vita degli esercizi di ristorazione con una misura immediata che inietti liquidità per poter mettere queste imprese nelle condizioni di riattivare rapidamente le forniture di alimenti e che potenzi quanto già previsto nel Decreti Liquidità e Rilancio. Ecco dunque- incalza- la proposta di un Fondo ad hoc, per un Bonus Filiera Italiana. Un bonus di circa 5000 euro a fondo perduto diretto ai 180mila esercizi pubblici di ristorazione (ristoranti e pizzerie) per acquisto di prodotti agroalimentari nazionali. Così garantendo un’immediata iniezione di liquidità nel sistema per favorire i pagamenti delle prime settimane di riapertura e al contempo favorendo e sostenendo l’acquisto di prodotti italiani. In queste settimane tutti abbiamo riconosciuto il ruolo strategico e determinante della nostra filiera agroalimentare. Il senso di abnegazione e la funzione di vero e proprio servizio pubblico esercitata in questi mesi. Tutti abbiamo detto grazie ma non basta. Sostenere la ristorazione significa impedire il venir meno di un pezzo strategico del nostro Made in Italy. Un pezzo su cui si fonda la nostra forza nel mondo. E’ tempo- conclude- di passare dalle parole ai fatti”.

in data:23/07/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    "Un americano a Roma" ispira menu di Luce, ristovilla capitolina

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno